Educazione ambientale, archeologia sperimentale e fattorie didattiche


Petali e foglie per colorare

colorare con petali e foglie
  • Ordine d'istruzione:
    • Infanzia
  • Aree tematiche:
    • Arte
    • Natura
  • Luoghi:
    • Nessuna categoria
  • realizzare delle piccole opere d’arte, con la tecnica del mosaico di fiori e foglie, che contraddistingue i tradizionali Pugnaloni. Racconti, leggende e rituali della festa più amata e conosciuta di Acquapendente.

    Escursione finalizzata alla scoperta del bosco e di alcune piante protagoniste di feste tradizionali; visita al museo con approfondimenti della sezione “il fiore e l’uomo” e della sua banca dati multimediale; realizzazione di un mini-pugnalone con foglie e fiori freschi.
    Periodo consigliato:
    tutto l’anno

    Le attività sono sviluppate per un’intera giornata con diversi elementi caratterizzanti: il Museo, il Sentiero Natura del fiore e le aree didattiche e ludiche.
    Il Museo è inoltre dotato di numerosi supporti didattici quali: pubblicazioni tematiche, CD, erbario interattivo, guide cartacee, palmari, carte della vegetazione, schede didattiche utili per approfondire le tematiche previste dai moduli.

    PROGRAMMA

    L’intera giornata prevede:
    Ore 10.00: arrivo al Museo del fiore (loc. Casale Giardino, Torre Alfina), conoscenza della guida, escursione tematica lungo il sentiero.
    Ore 13.00: pranzo al sacco a carico dei partecipanti nell’area picnic del museo. Pausa.
    Ore 14.30: attività didattiche e visita al Museo del fiore.
    Ore 17.00: partenza.
    Le attività possono essere realizzate anche con orario ridotto (10.00-15.00).

    COME PRENOTARE

    COSTI: Percorsi didattici giornalieri al Museo del fiore di Torre Alfina: a partire da 7 euro

    [SCARICA IL MODULO DI PRENOTAZIONE]

    E’ possibile prenotare un’attività didattica presso il Museo del fiore anche telefonando allo 0763 730246 oppure scrivendo a coop.laperegina@gmail.com.

    Per raggiungere il museo del fiore, bisogna percorrere 2 km di STRADA STERRATA dall’abitato di Torre Alfina, praticabile con i pullman GT.

    Lo stesso pacchetto didattico potrà essere realizzato presso il Museo della città civico e diocesano., situato all’interno del Palazzo Vescovile di Acquapendente. In questo caso non è previsto il passaggio su strade bianche.
    GLI ALTRI MODULI PER LA SCUOLA DELL’INFANZIA:

    • Vietato non toccare: Esplorare il mondo della natura attraverso i sensi con attività strutturate; toccare, annusare, ascoltare e guardare gli elementi che compongono l’ambiente naturale.
    • A tu per tu tra fiori e insetti: L’affascinante mondo degli insetti e la vita all’interno di un prato sono utili strumenti per un primo approccio all’ambiente naturale e alla comprensione dell’importanza dei fiori e degli impollinatori.
    • Caccia alla traccia: Un viaggio alla scoperta del mondo degli animali, che da sempre affascinano i bambini e per questo possono essere un valido strumento per imparare a muoversi nell’ambiente naturale.
    • Un nido nel bosco: Attività personalizzate e feste di fine anno scolastico per gli Asili Nido, anche con visite guidate e programmi specifici per i genitori.

    [SCARICA IL CATALOGO]

    asili nido

    MUSEO DEL FIORE

    Il Museo del fiore è un museo naturalistico immerso nei boschi della Riserva Naturale Monte Rufeno e pensato per offrire degli spunti per conoscere il mondo del fiore, scoprire le mille relazioni che le piante, e i fiori, intrecciano con il resto del mondo vivente, approfondire le tradizioni del territorio, che si sintetizzano nella festa dei Pugnaloni.
    La struttura museale è stata concepita come un racconto che offre la possibilità di imparare giocando, di divertirsi e di passare una piacevole giornata completamente immersi nella natura.
    È disponibile un’ampia gamma di mezzi di comunicazione: strumenti interattivi, multimediali e giochi, oltre ai laboratori didattici ed alla ludoteca.
    Il Museo propone anche dei percorsi esterni: il Sentiero Natura del Fiore e il giardino botanico, che permettono di avere un contatto diretto con l’ambiente del bosco ed i suoi segreti.

    Accoglienza al Museo del fiore