L’antica chiesa di san francesco

La storia e gli arredi, gli affreschi e le tele

DOVE

Acquapendente (VT) – centro storico

durata

2 ore

Difficoltà

facile T

costo

€9/partecipante*

Periodo consigliato

tutto l’anno

Nel cuore di un tempo antico, la maestosa chiesa di San Francesco si ergeva con l’eleganza dei secoli. La sua storia iniziò tra le pietre di una chiesa dedicata a Maria Assunta, consacrata nel lontano 1149, quando il borgo circostante rispondeva al dolce nome di Santa Maria.

Nel 1255, un dono generoso la consegnò nelle mani dei francescani, che con il fervore della loro fede intrapresero la costruzione di un nuovo edificio dalle forme gotiche. Nel corso del tempo, la navata stessa fu plasmata di nuovo nel 1747, assumendo una nuova vita attraverso il tocco artistico dei frati.

Il campanile di San Francesco, possente e solenne, vide la luce nel remoto 1506, quando la prima pietra fu collocata con un senso di devozione palpabile. Tra le curiosità sussurrate tra le sue mura, spiccano quelle sulle campane che danzano sulla torre. Tre di esse, come guardiani del tempo, occupano il loro posto privilegiato. La più antica risale al lontano 1472, quando il maestro campanaro Giovanni da Ferentino la plasmò con maestria, e la pose al suo posto, pronta a intonare il suo canto nei secoli a venire.

La facciata, austera nella sua semplicità gotica, si protende verso il cielo con un portale a sesto acuto e un occhio di pietra che racconta storie millenarie.

Ma è all’interno che la chiesa svela il suo vero tesoro. Opere d’arte intrise di spiritualità adornano lo spazio sacro, tra cui quattordici statue lignee di Giovanni Bulgarini da Piancastagnaio, custodi silenziosi dell’arte. Affreschi narrano antiche leggende nel coro, mentre un Crocifisso ligneo del Duecento, attribuito forse a Lorenzo Maitani, veglia silenzioso sulla navata. E tra le pieghe del tardo barocco, la statua della Vergine Assunta, creata dal maestro fiammingo Carlos Duamez, racconta la sua storia di fede intatta attraverso i secoli.

I misteri della fede si dipanano attraverso gli affreschi del presbiterio, un capolavoro nato dalla mano ispirata di Francesco Nasini nella metà del XVII secolo.

Questi affreschi, di inestimabile rilevanza, trasportano i visitatori in un mondo dove la spiritualità prende forma e colore. La Morte di Sant’Antonio da Padova, un episodio carico di simbolismo e misticismo, si svela attraverso i pennelli di Nasini, che catturano l’essenza di questo momento sacro. La Canonizzazione del Santo, un atto di riconoscimento divino, si dispiega con grazia artistica, mentre l’Assunzione di Maria, un’immagine celestiale, si materializza sulla superficie delle mura sacre.

In questo affresco, le figure di Virtù, illuminate da una luce divina, danzano tra le vicende umane, portando con sé un messaggio di speranza e rettitudine. Ogni pennellata di Nasini diventa un frammento di preghiera, un dialogo silenzioso tra l’artista e il divino.

Così, la Chiesa di San Francesco diventa un scrigno prezioso, custode di segreti antichi e di un patrimonio spirituale che si snoda tra le pietre e i dipinti, unendo passato e presente in una danza senza tempo.

PROGRAMMA

LUOGO DELL’APPUNTAMENTO: Chiesa di San Francesco – Piazza Santa Maria – Acquapendente

PROGRAMMA: Visita alla chiesa di San Francesco e alle sue opere architettoniche e pittoriche.

Su richiesta, al momento della prenotazione, è possibile una visita alla Pinacoteca, dove sono conservate ed esposte le opere pittoriche, le suppellettili sacre e molti oggetti liturgti appertenuti un temo ai frati francescani.

 DETTAGLI TECNICI

ABBIGLIAMENTO: nessun accorgimento necessario, se non un abbigliamento consono ad un luogo di culto

DURATA: 1 ora, se si aggiunge la visita alla Pinacoteca 1.5 ore

A CHI SI RIVOLGE: percorso adatto a tutti.

*COSTO: l’esperienza ha un costo totale di € 9.00/partecipante. Costo visita Pinacoteca € 3.00

Si attiva al raggiungimento di numero minimo pari a 5 partecipanti.

Per richieste con numero inferiore, si può attivare il percorso con una tariffa esclusiva forfettaria.

Il servizio di prenotazione è disponibile dal lunedì al sabato, dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 18.00. Le prenotazioni devono pervenire entro le ore 18.00 del giorno precedente alla giornata di visita.

Contattaci per ogni chiarimento!

TELEFONO +39 388 8568841 (anche WhatsApp)

MAIL  [email protected]

ALTRE ESPERIENZE

Buongiorno Ceramica 2024

SABATO 18 MAGGIO
TUTTO IL GIORNO E LA NOTTE
INGRESSO GRATUITO

I Pugnaloni in Cattedrale

DOMENICA 26 MAGGIO ORE 10.00
MUSEO DELLA CITTA’
COSTO: € 8
Ad una settimana della realizzazione dei nuovi Pugnaloni, vi racconteremo cosa sono e come vengono realizzati

LA VIA FRANCIGENA DI ACQUAPENDENTE

Tramite un viaggio immaginario attraverseremo le tappe più significative di questa antica via, e scopriremo le storie legate a questa strada e alla città di Acquapendente

Tour tra Arte Classica e Street Art

DOMENICA 24 DICEMBRE
MURALES DELLA CITTA’ e PINACOTECA
EVENTO GRATUITO
Come in un museo all’aperto, un’opportunità per esplorare da vicino le creazioni di arte moderna e quelle antiche

Tour tra Arte Classica e Street Art

MARTEDI’ 26 E DOMENICA 31 DICEMBRE
MURALES DELLA CITTA’ e PINACOTECA
COSTO a partire da €11,00
Come in un museo all’aperto, un’opportunità per esplorare da vicino le creazioni di arte moderna e quelle antiche

Nel Cuore di Maria: Immersi nella Bellezza Artistica e Spirituale della Nostra Città

DOMENICA 10 DICEMBRE
DUOMO e PINACOTECA
EVENTO GRATUITO
Esploreremo le radici spirituali e artistiche della nostra Città di Acquapendente con un tour legato alla figura di Maria

Nel Cuore di Maria: Immersi nella Bellezza Artistica e Spirituale della Nostra Città

SABATO 9 DICEMBRE
DUOMO e PINACOTECA
COSTO a partire da €11,00
Esploreremo le radici spirituali e artistiche della nostra Città di Acquapendente con un tour legato alla figura di Maria

Visita alla Chiesa di Sant’Agostino

Visita alla chiesa dedicata a Sant’Agostino edificata insieme al convento nel 1290

Il 600 un’esplosione di colori (Museo della Città)

FINO AL 30 GIUGNO 2024
COMPRESO NEL BIGLIETTO D’INGRESSO ORDINARIO
Esposizione di ceramiche locali, frutto degli scavi effettuati dall’Associazione Archeo Acquapendente in 30 anni di lavoro

Viaggio nella Civiltà Contadina e Artigiana – Acquapendente Musei

Viaggio nella Civiltà Contadina e Artigiana Acquapendente – VT – Centro storico – Musei civici penultimo fine settimana di agosto (dal giovedì alla domenica)Per quattro giorni, dal giovedì alla domenica, le vie del centro storico saranno animate dai mercatini...