SULLE ORME DEL SANTO PELLEGRINO DI MONTEPELLIER

COSTO: € 9.00

Glorioso San Rocco, che per la vostra generosità
nel consacrarvi al servizio degli appestati
e per le vostre continue orazioni vedeste cessare la pestilenza
e guarire tutti gli infetti di Acquapendente,
in Cesena, in Roma, in Piacenza, in Mompellier,
in tutte le città della Francia e dell’Italia da voi percorse,
ottenete a noi tutti la grazia di essere per la vostra intercessione
costantemente preservati da un flagello così spaventoso e così desolante;

ma molto più otteneteci di essere preservati dalla peste spirituale

dell’anima, che è appunto il peccato, per poter un giorno

essere partecipi con voi della gloria lassù in Paradiso.
Gloria.

IL PRIMO MIRACOLO

Dalla Toscana Rocco raggiunse Acquapendente, una delle poche città ricordate unanimemente da tutte le antiche agiografie, non solo come tappa fondamentale e irrinunciabile per qualunque pellegrino medievale diretto a Roma, ma soprattutto in quanto suggestivo luogo del primo, importante episodio della vita di Rocco in terra italiana. Arrivò nel paese tra il 25 e il 26 luglio del 1367 e l’incontro con Vincenzo, presumibilmente sopraintendente nel locale Hospitale di San Gregorio, è infatti diventato l’unico episodio che possa essere paragonato, in termini di popolarità, con i celebri eventi della zona di Piacenza. Un fatto straordinario accompagnò la missione del giovane pellegrino ad Acquapendente: su invito di un angelo, egli benediceva gli appestati con il segno della croce e all’istante li guariva toccandoli con la mano taumaturgica. Così, in breve tempo, l’epidemia si estinse.

Carlo Saraceni, San Rocco curato dall’angelo. Olio su tela, cm 190,5×127,5. Roma Galleria Doria Pamphilj

IL PRIMO MIRACOLO

Entrando in città “udì come la peste vi facesse strage, ed egli, per trasporto d’amore, si votò alla cura degli infermi. Entrato nell’Ospedale, ispiratolo Dio, fece il segno della croce sui poveri appestati, e questi furono tosto miracolosamente risanati. Girò quindi per l’intera città fugando ovunque il terribile morbo col segno salutare, e dappoi si ridusse a Roma, dove fu caro al Cardinal Britonico ed al sommo Pontefice”.

Come lui percorreremo insieme la via francigena

La Via Francigena è l’antica strada di pellegrinaggio e ancora oggi spina dorsale dell’impianto urbanistico del centro storico di Acquapendente, da Porta della Ripa fino alla Cattedrale del Santo Sepolcro. Dall’antica porta di accesso al borgo, nota con il nome di Porta della Ripa, ci incammineremo proprio come Rocco alla volta del centro urbano muovendoci tra le stette vie che lo caratterizzavano fin dal medioevo.

Arriveremo poi davanti all’ex Hospitale di San Giorgio (attualmente una casa privata) dove il Santo chiese di prestare servizio insieme ai confratelli per curare il morbo che affliggeva la Città e l’Italia intera e dove compì il suo primo miracolo.

Visiteremo poi la Chiesa di San Antonio e Caterina dove è una cappella dedicata al Santo per poi proseguire verso la Basilica del Santo Sepolco.

Il segno della croce

Tracciando il segno di croce sui malati, invocando la Trinità di Dio per la guarigione degli appestati, San Rocco diventò lo strumento di Dio per operare miracolose guarigioni. Ad Acquapendente San Rocco si fermò per circa tre mesi fino al diradarsi dell’epidemia.

PACCHETTO TURISTICO – TOUR GUIDATO

DETTAGLI TECNICI: PROGRAMMA E COSTI

LUOGO DELL’APPUNTAMENTO: Torre Julia de Jacopo di Acquapendente

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA entro le ore 18.00 del giorno precedente

DURATA VISITA: 2 ore

COSA PREVEDE IL PACCHETTO:

– visita alla Basilica del Santo Sepolcro e alla Cripta Romanica

– visita alla Chiesa di San Rocco

– visita al vecchio Hospitale di San Giorgio

– visita alla Chiesa di San Francesco 

Su richiesta visita alla sezione dedicata alla Via Francigena presso il Museo della Città Civico e Diocesano di Acquapendente

ACQUAPENDENTE UN BORGO TUTTO DA SCOPRIRE

DENTRO LE MURA CITTADINECOSTO: 10.00€Acquapendente è un grazioso borgo di origine medievale, ma cosa accadde in questa cittadina dopo la fine dei ‘secoli bui’? Scopriamolo insieme partendo dalla Basilica del Santo Sepolcro di Gerusalemme e toccando via via i monumenti...

La Cattedrale del Santo Sepolcro di Acquapendente

La cattedrale del Santo Sepolcro è il principale luogo di culto della città di Acquapendente, nel Lazio, e concattedrale della diocesi di Viterbo. La cattedrale è una basilica del X secolo in stile romanico e appartenente storicamente all’ordine benedettino

Acquapendente Underground

Il Santo Sepolcro e le carceri vescoviliCOSTO: € 9.00 Un percorso ipogeo di grande suggestione e interesse che mette in contatto il visitatore con le viscere misteriose del sottosuolo urbano. Un viaggio nel tempo dal medioevo all’epoca moderna: uno spazio in pietra, a...

La Via Francigena di Acquapendente

Racconti sulla Via che conduce a RomaCOSTO: 9.00€ Le grandi strade trasformano i territori e le civiltà e la loro storia è un magnifico intreccio tra cultura e tradizioni, racconti e leggende, arte ed enogastronomia. Non fa eccezione la Via Francigena, meta di...

I Pugnaloni di Acquapendente: una tradizione dal 1166

cosa sono i pugnaloni?Cosa sono i Pugnaloni? Scoprilo con noi! Anche dopo mesi dalla loro realizzazione sono sempre opere meravigliose da vedere ed assaporare. Ogni anno vengono realizzati questi magnifici “mosaici di fiori e foglie” noti con il nome di Pugnaloni....

ACQUAPENDENTE: CITTA’ DEI PUGNALONI

Tour guidato per scoprire la storia dei PugnaloniCOSTO: 9.00€ Cosa sono i Pugnaloni? Scoprilo con noi! Anche quest'anno, nonostante tutte le difficoltà, ha finalmente sfilato per le vie del paese un Pugnalone, frutto dell'unione, della condivisione, della forza e...

la pinacoteca di san francesco

VISITA ALL'ANTICA QUADRERIACOSTO: 3.00€*Situata negli ambienti dell'antica sagrestia San Francesco (ricavati negli spazi del chiostro), ospita una delle raccolte più cospicue del territorio viterbese. La pinacoteca fu l’ultima sezione del museo della Città ad essere...

LE CERAMICHE DI ACQUAPENDENTE

DAL MEDIOEVO AI TEMPI MODERNICOSTO: 3.00€I REPERTI DELLA SEZIONE ALLA TORRE JULIA DE JACOPOAcquapendente ha una lunghissima tradizione legata alla ceramica, che parte dal medioevo e arriva fino ai giorni nostri. Il Museo dedica un'intera sezione alla ceramica arcaica,...

LE CARCERI VESCOVILI

le memorie dei condannati graffiti sui muri COSTO: 4.00€Una prigione sotterranea a cui si accedeva tramite un varco aperto su un alto soffitto. Le celle delle carceri del Palazzo Vescovile in cui i detenuti hanno lasciato testimonianza della loro permanenza con...

Acquapendente tra storia e stReet art

I murales di AcquapendenteCOSTO: 10.00€Vi condurremo in un percorso storico/multi-mediale alla ricerca delle differenti personalità artistiche avvolte negli angoli più nascosti del borgo aquesiano. Dell'antica e turrita doppia cinta muraria, partiremo con un percorso...