In Alta Tuscia, sulle orme dei pellegrini … visitare la città di Acquapendente in un giorno

Borghi antichi incastonati nella roccia, valli di calanchi, territori lunari. Un viaggio lungo la via Francigena alla volta di Roma. Come nel Medioevo.

Il primo a scriverne fu Sigerico, arcivescovo di Canterbury, che nel 994 raccontò le varie tappe del suo viaggio verso Roma. Poi ci furono sovrani, imperatori, prelati o poveri pellegrini. Milioni di fedeli che, dal Medioevo ad oggi, hanno percorso le strade dell’Alta Tuscia “quel lembo del Viterbese tra Umbria e Toscana” lungo la via Francigena (o Romea), alla volta di Roma. Rivivere quelle atmosfere non è difficile: basta spingersi nella zona suggestiva fra i borghi e i castelli attorno al Lago di Bolsena e fare tappa nelle principali mete di pellegrinaggio. Un’area, questa, famosa per i calanchi, contornata da creste bianche d’argilla, guglie, burroni e muraglioni incisi da piccoli corsi d’acqua. Riposando, di notte, a Viterbo od Orvieto.

Sulla vecchia via Romea, si arriva ad Acquapendente, con la Cattedrale del Santo Sepolcro e la bella torre medievale, detta Julia de Jacopo. Tutt’attorno la Riserva naturale del Monte Rufeno, area protetta dove fare escursioni.

[FONTE: articolo uscito su DOVE VIAGGI il 5 dicembre 2013]

Cosa possiamo fare ad Acquapendente in un giorno? Possiamo visitare la cittadina con tanti occhi diversi, per conoscerne il passato e il presente. Le nostre guide esperte che vi accompagnano, vi parleranno della lunga storia aquesiana, raccontandovi storie curiose, aneddoti divertenti con un occhio alla storia dei palazzi di Acquapendente e dei suoi illustri abitanti e pellegrini.

DURATA: mezza giornata
DIFFICOLTÀ: facile
LIMITAZIONI: nessuna
LUNGHEZZA: da 3 a 5 km
NOTE: //
RICHIESTA PRENOTAZIONE: Ufficio Turistico –

Organizziamo passeggiate di un?intera giornata o soltanto di poche ore.

è possibile realizzare camminate tutti i giorni dell’anno, scegliendo tra più percorsi e con l’opportunità di avere una guida multilingua (con un preavviso di almeno una settimana). Tutte le informazioni presso l’ufficio turistico.

Al termine delle passeggiate, si possono prevedere delle degustazioni a base di prodotti tipici del territorio: olio, vino, marmellate, miele, legumi, formaggi e su richiesta, anche visitare il Museo della città civico e diocesano.

Durante tutto l’anno, presso il Museo della città, vengono organizzati eventi tematici. Controlla il calendario e prenota la tua visita guidata ad Acquapendente.

Qui sotto potrete trovare alcuni itinerari selezionati appartenenti a questa categoria, suddivisi in base alla difficoltà e alla lunghezza.