Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Medea – spettacolo teatrale al Museo della Città di Acquapendente

Aprile 9 @ 17:00 - 18:00

GRATIS

spettacolo teatrale

nelle sale del Museo della Città

Da Euripide, Apollonio Rodio e Christa Wolf

SABATO 9 APRILE

DUE REPLICHE

ore 17.00 e ore 19.00

GRATUITO *

INTERPRETI Enrica Pistolesi, Caterina Rossi, Daniela Marretti, Luca Pierini, Mirio Tozzini
ADATTAMENTO DEL TESTO E REGIA Mario Fraschetti

Lo spettacolo in breve

Medea, un nome che etimologicamente significa “colei che consiglia”, una sacerdotessa-guaritrice che usa il sapere delle madri, un sapere che
da Euripide in poi è fatto passare per pericolosa magia. Il mito di Medea per due millenni è stato letto univocamente come la vicenda di un’ eroina che assolve fino all’ultimo il dettame divino della distruzione della stirpe di colui che commette una colpa, fino a portarlo all’estrema tragica conseguenza di dare la morte ai propri figli. Ma scavando a ritroso nel tempo si trovano altre interpretazioni, altre Medea, altri svolgimenti della vicenda. Se Medea non è infanticida, il valore stesso del mito cambia, come cambia la sua forza catartica che si indirizza allora verso altri obiettivi. Medea è l’eroina di un mondo arcaico, religioso e matriarcale, in contrasto con un mondo razionale, laico, moderno. L’amore fra Medea e Giasone rappresenta il conflitto fra questi due mondi.
Lo spettacolo del Teatro Studio non dà una rilettura del mito, ma permette agli spettatori un’ interpretazione soggettiva, attraverso stimoli visuali, verbali e sonori. Il lavoro segue la struttura drammaturgica della tragedia di Euripide su cui si innestano i testi di Apollonio Rodio e Christa Wolf. La messa in scena risente di alcune suggestioni pasoliniane.

La compagnia TEATRO STUDIO

“Teatro Studio” – centro di ricerca, formazione e produzione teatrale, nasce a Grosseto nel 1988, sotto la direzione artistica di Mario Fraschetti, proveniente dal gruppo teatrale “il Campo”, operante a Roma e poi in Maremma, sin dai primi anni settanta.

L’intento principale è sempre stato quello di intervenire in bacini di utenza svantaggiati con lo scopo di decentrare gli eventi culturali e soprattutto stimolare la produzione culturale in loco.

Il Teatro Studio è quindi una Compagnia Teatrale che ha ormai al suo attivo un elevato numero di produzioni realizzate e replicate e un’esperienza lunga e variegata in tanti settori del teatro.

COSA E’ MUSEION

l progetto, punto di forza da nove anni del calendario di eventi organizzati dal Simulabo, dopo l’edizione on-line nel 2021, torna fisicamente a conquistare gli spazi dei musei e dei siti culturali del Sistema museale. L’iniziativa, che impiega l’uso di diversi linguaggi performativi, fonda le sue basi nella realizzazione di eventi dalla forte interazione comunicativa e dall’intrinseca valenza didattica.

Un ricco cartellone di eventi che si svolgeranno tra aprile, maggio e giugno nei musei e in alcuni siti dal peculiare valore storico-artistico, antropologico e ambientale del territorio, e che vedrà la programmazione di undici spettacoli tra performance di teatro, musica e danza.

Verranno portate in scena tragedie classiche, opere contemporanee ed esibizioni danzanti, tutte selezionate con particolare attenzione per mettere in luce le diverse tematiche e forme di interconnessione dell’area espresse dai singoli musei.

L’edizione del 2022, realizzata in collaborazione con la Soc. Coop. ARL ‘L’Ape Regina’ di Acquapendente, vedrà alternarsi in scena la compagnia teatrale grossetana Teatro Studio, la Marco Ierva Dance school e il duo musicale Martina Maggi e Andrea Vincenti.

Per tutti gli eventi in programma sarà divulgata una comunicazione specifica sul sito del Sistema museale del lago di Bolsena: www.simulabo.it

La partecipazione alle iniziative sarà regolamentata in base alle disposizioni nazionali in vigore per il contenimento della diffusione dell’epidemia da COVID-19.

Museion è parte del progetto “SIMULABO 6.0” ideato dal Sistema museale del lago di Bolsena e realizzato con il sostegno della Regione Lazio, per Biblioteche, Musei e Archivi – Piano annuale 2021, L.R. 24/2019.

MODALITA’ DI VISITA

Appuntamento circa 20 minuti prima dell’inizio dello spettacolo presso la biglietteria del Museo della Città, Civico e Diocesano di Acquapendente, Via Roma 85

TARIFFARIO

EVENTO GRATUITO

Progetto promosso e ideato dal Sistema museale del lago di Bolsena e realizzato con il sostegno della Regione Lazio, per Biblioteche, Musei e Archivi – Piano annuale 2021, L.R. 24/2019.

INFO E PRENOTAZIONI

PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI

L’Ape Regina Soc. Coop. ARL
Telefono (anche WhatsApp): 388 8568841
Mail: [email protected]

MISURE DI SICUREZZA PER ACCEDERE ALLO SPETTACOLO

La partecipazione alle iniziative sarà regolamentata in base alle disposizioni nazionali in vigore per il
contenimento della diffusione dell’epidemia da COVID-19.

  • obbligo di utilizzo di mascherine FFP2
  • possesso delle certificazioni da vaccinazione o guarigione (green pass rafforzato)

 

 

Organizzatore

Museo della città

Luogo

Museo della Città civico e Diocesano di Acquapendente