Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Apertura in notturna delle carceri vescovili

10 Dicembre 2022 @ 18:30 - 21:30

APERTURA IN NOTTURNA E CONFERENZA

a cura di Renzo Chiovelli

10 DICEMBRE

ORE 18.30

A seguire apericena a cura della “Caffetteria la Campanella”

INGRESSO GRATUITO*

Si è parlato di parole e disegni ‘prigionieri’ nel descrivere i graffiti presenti sulle pareti delle carceri, così come nel caso di quelli studiati dal noto etnologo palermitano Giuseppe Pitrè, un iniziatore degli studi folklorici in Italia. Nei primi anni del secolo scorso, Pitrè scoprì e studiò i graffiti delle carceri segrete del Santo Uffizio spagnolo in Sicilia, all’interno del monumentale Palazzo Chiaramonti, detto lo ‘Steri’, di Palermo. Più tardi fu un altro grande siciliano, Leonardo Sciascia, attento e sensibile a tutte le testimonianze connesse alla realtà di ciò che considerava emblema di ogni barbarie giudiziaria, a fare fotografare le disperate testimonianze graffite nelle celle dello Steri, prima che l’incuria le cancellasse per sempre. Sciascia considerava, infatti, una estrema e fortuita consegna, quella lasciata dalle “urla senza più suono”, alla memoria dei tempi presenti, testimoni di nuove inquisizioni. Da allora progetti e pubblicazioni si sono incaricati di censire, studiare, documentare e tramandare le scritte e i disegni che ancora compaiono in questi antichi luoghi di reclusione, nelle loro molteplici valenze di tipo materiale, psicologico, temporale, ecc.

Quella di lasciare il proprio nome sui muri, magari con una data, è abitudine inveterata, che si è sempre tramandata nel tempo, fino alle ‘firme’ dei ragazzi lasciate durante le gite scolastiche o al ‘tag bombing’ dei moderni ‘writers’ della ‘street art’. Ma i disegni e le iscrizioni nelle buie celle delle carceri, ci mostrano un vero e proprio inventario graficizzato delle forme di devozione, delle passioni politiche o di quelle amorose che si sono esplicate perfino con composizioni poetiche. Fra il 1400 e il 1900, scritte e disegni incisi dai detenuti si sono ammassati, gli uni sugli altri, sulle pareti delle vecchie prigioni italiane, tanto da fare applicare il concetto di palinsesto alla sovrapposizione dei graffiti nelle mura carcerarie, sin dal 1888, da parte del celebre criminologo Cesare Lombroso, definendoli “Palinsesti dal carcere” e organizzandoli in tre capitoli tematici: il tempo, l’identità e l’evasione.

Dopo i graffiti carcerari del Sant’Uffizio di Narni e di Spoleto, del Palazzo Pretorio di Castrocaro, delle celle di Vicopisano e di tanti altri esempi, fino a quelli realizzati dai militari disertori della prima guerra mondiale nelle carceri “Le Nuove” di Torino, oggi diventate museo, si rende necessario anche per i graffiti del carcere vescovile di Acquapendente, un intervento di catalogazione e di ricerca negli atti giudiziari dell’archivio Diocesano aquesiano, così come quello improcrastinabile di restauro conservativo di queste uniche testimonianze storiche.

Nell’incontro del 10 dicembre si illustrerà tutto ciò, così come si potranno visitare le celle del Palazzo Vescovile con i suoi preziosi graffiti carcerari.

A seguire apericena a cura della “Caffetteria la Campanella”.

Ceramisti decoratori per un giorno

Laboratorio creativo dedicato alla decorazione artistica della ceramica con la decorazione a freddo di campanelle in ceramica

Il 600 un’esplosione di colori – Visite alla Mostra

SABATO 13 e 20 GENNAIO
VISITA GRATUITA PER LE SCUOLE
Esposizione di ceramiche locali, frutto degli scavi effettuati dall’Associazione Archeo Acquapendente in 30 anni di lavoro

Esplora l’Inverno con Arte e Creatività!

VENERDI’ 22 DICEMBRE
MUSEO DELLA CITTA’
EVENTO GRATUITO
Un’avventura creativa unica dedicata ai ragazzi con disabilità, dove il tema sarà la loro l’espressione artistica

Esplora l’Autunno con Arte e Creatività!

MARTEDI’ 14 NOVEMBRE
MUSEO DELLA CITTA’
EVENTO GRATUITO
Un’avventura creativa unica dedicata ai bambini della scuola dell’infanzia di Acquapendente

Esplora l’Autunno con Arte e Creatività!

TUTTE LE DOMENICHE DI NOVEMBRE E DICEMBRE
MUSEO DELLA CITTA’
COSTO a partire da €5,00
Un’avventura creativa unica che coinvolgerà i bambini di tutte le età in un’esperienza artistica legata all’autunno.

Reticoli di piante

DA VENERDì 28 LUGLIO A DOMENICA 6 AGOSTO 2023
ORE 17.00
MUSEO DEL FIORE
COSTO: A PARTIRE DA €4

“IN ESTATE UN FIORIRE DI INIZIATIVE”
Direttamente dall’esperienza in Natura, una cornice di intrecci vegetali personalizzata!
Laboratorio creativo di costruzione di un quadro ricordo dell’esperienza vissuta al Museo del fiore, come intreccio ragnateloso di fiori, insetti, rami e rametti e tutto quello che in Natura ci ispira!

Wild rocks – indomabili rocce racconta-storie

DA VENERDì 14 A DOMENICA 23 LUGLIO 2023
ORE 16.30
MUSEO DEL FIORE
COSTO: A PARTIRE DA €4

“IN ESTATE UN FIORIRE DI INIZIATIVE”
Indomabili sassi racconta-storie per dipingere anche con la fantasia!
Laboratorio creativo di pittura con i ciottoli a tema “animali selvatici” adatto a bambini e ragazzi di tutte le età.

A passi di bambino al Bosco del Sasseto

DOMENICA 23 LUGLIO 2023
ORE 10.30 – 12.30
BOSCO DEL SASSETO
COSTO: €6/persona

Visite guidate a misura di bambino, per tutta la famiglia! Il Bosco incantato è il luogo ideale in cui accompagnare i bambini in una visita speciale, tra racconti, reperti di mammiferi, canti degli uccelli, aneddoti e spiegazioni a loro misura, per assaporare la Natura a piccoli passi!

Le erbe del solstizio: laboratorio per bambini

DA SABATO 24 A DOMENICA 25 GIUGNO 2023
ORE 11.30 OPPURE ORE 16.00
MUSEO DEL FIORE
COSTO A PARTIRE DA €4

Laboratorio pe bambini: raccoglieremo le erbe officinali tipiche della stagione e realizzeremo semplici preparati curativi semplici, culinari e medicamentosi, che aiutano a prevenire malanni e sciagure e che portano benessere, allungando e rallentando la discesa del sole nella volta celeste.

Di fiore in fiore

In tutte le giornate di apertura di GIUGNO
alle ore 11.30 o alle ore 16.00
COSTO €4, in aggiunta al biglietto

il Museo del fiore offre a tutti gli appasionati di Natura, di passeggiate, di osservazione e desiderosi di un pò di relax, delle visite guidate tematiche e giochi all’aperto per tutta la famiglia sulla tematica fiore ed insetto.

MODALITA’ DI VISITA

Appuntamento presso il Museo della Città, Civico e Diocesano di Acquapendente, Via Roma 85

PRENOTAZIONE ENTRO IL GIORNO PRECEDENTE!

L’evento è consigliato per bambini di età superiore a 6 anni!

TARIFFARIO

INGRESSO GRATUITO
“Progetto realizzato con il sostegno della Regione Lazio Piano annuale 2022, L.R. 24/2019”

In apertura ORDINARIA (sabato e domenica) è possibile realizzare una visita alla sede museale.

INFO E PRENOTAZIONI

PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI entro le ore 18.00 del giorno precedente

Coop. L’Ape Regina

PROGRAMMA

L’appuntamnto si prevede presso la Pinacoteca di San Francesco di Acquapendente, in funzione dell’ordine e dell’orario richiesto. Visita alle opere.

La chiesa di San Francesco sorge sul luogo di una chiesa più antica, dedicata all’Assunta nel 1149 e donata ai Francescani nel 1255. I frati costruirono un nuovo edificio in forme gotiche, la cui navata fu rimodellata nel 1747.

© L’Ape Regina Soc. Coop. a r. l.

Dettagli

Data:
10 Dicembre 2022
Ora:
18:30 - 21:30
Categoria Evento:

Organizzatore

Museo della città

Luogo

Museo della Città civico e Diocesano di Acquapendente