QUANDO

tutto l’anno

costo

€7/partecipante

durata

da 2 ore

età consigliata

6/16 anni

Nel medioevo i libri venivano scritti e trascritti a mano dagli amanuensi che, nella maggior parte dei casi, erano monaci o religiosi.

I luoghi adibiti alla trascrizione dei codici erano gli scriptoria. Lo scriptorium era una grande sala illuminata da numerose finestre. I monaci lavoravano il più possibile vicino a queste per avere luce a disposizione.inalità: Introdurre i ragazzi al mondo della scrittura medievale, illustrare i supporti usati, gli strumenti e le tecniche adoperate per scrivere, l?organizzazione del lavoro di scrittura nello scriptorium.

Metodo: Cenni di storia della scrittura medievale; illustrazione del metodo di preparazione dell’inchiostro galenico e sperimentazione pratica.
Prove di riproduzione di stili di scrittura medievale usando la penna d?oca e l?inchiostro galenico.

GLI ALTRI MODULI DEL MUSEO DELLA CITTA’

La matita è il miglior occhio

scoprire le bellezze artistiche della Città di Acquapendente, le legende e le curiosità.

I murales di Acquapendente

Come in un museo a cielo aperto, la nostra passeggiata ci condurrà a conoscere da vicino questi lavori.

Visita alla Basilia del Santo Sepolcro di Acquapendente

Un’ora dedicata alla visita della Basilica del Santo Sepolcro di Gerusalemme, ubicata in uno dei borghi della Tuscia Viterbese.

Arte e religione

Visita alla Pinacoteca del Museo per conoscere i simbolismi ed il linguaggio emozionale dell’iconografia pittorica medievale e rinascimentale

Pellegrini sulla Francigena

Tour immaginario lungo il tracciato della Francigena con visita alla sezione del Museo dedicata.

Le ceramiche aquesiane dal Medioevo al Rinascimento

Il percorso spiega l‛evoluzione tecnica per la produzione dei manufatti in argilla, attraverso le tappe fondamentali della storia umana

Il ritratto nella ceramica

Realizzazione di ritratti femminili con le tecniche dell’iconografia medievale e rinascimentale.

Coloriamo la Terra- La decorazione della ceramica antica

La decorazione di un manufatto ceramico, traendo ispirazione da quelle esposte in museo

Una tela ruvida. L’affresco, tecnica e realizzazione

Seguendo il percorso lungo la via Francigena, visita agli affreschi del palazzo vescovile

Osservare scoprire comporre

Dipingeremo come i grandi pittori, le cui opere sono oggi esposte nella Pinacoteca di San Francesco. Avremo fogli ruvidi, pennelli e bellissime opere da cui prendere spunto.

In aggiunta è possibile realizzare una visita al Museo del fiore.

Il costo del biglietto, varia in base alla fascia d’età dei visitatori, il tempo di permanenza e il giorno della prenotazione.