Educazione ambientale, archeologia sperimentale e fattorie didattiche


Visioni
Museo della città civico e diocesano

"La vita e la morte" di R. Sanna - dim. 100 x 100. Olio su tela.
Donato all'Hospice San Francesco di Rieti.

Visioni

a cura di Andrea Alessi

acquerelli e sculture di Riccardo Sanna

dal 22 settembre al 20 ottobre

Museo della città civico e diocesano di Acquapendente

Visioni, una mostra di 15 acquerelli sul tema delle “porte” e piccole sculture che verrà inaugurata nella sala mostre del Museo della città civico e diocesano domenica 22 settembre ore  18.00, con presentazione ed introduzione alla mostra sarà a cura dal Direttore, dott. Andrea Alessi.

Così ne parlano … “Riccardo mostra una particolare predilezione nel trattare il paesaggio e tutti i suoi paesaggi sono delle ariose composizioni, nelle quali predomina un patetico afflato lirico con la natura. Egli non copia ciò che vede, ma lo interpreta in modo del tutto personale; e, pur lavorando quasi sempre con colori ad olio, usa una sua particolare tecnica, con tinte dai toni tenui e pennellate talvolta “capricciose”, per cui molte delle sue opere, a prima vista, potrebbero sembrare degli acquerelli” (V. D’Arcangeli).

… e poi ancora … “I pensieri sono colori, che diluiti dalla mente come acquerelli pallidi ci muovono dentro, ci spingono oltre a cercare o ricercare parte di noi stessi, qualora ci fossimo persi. Riccardo Sanna, pittore di origini sarde, ma umbro di adozione, è un vero paesaggista, un vedutista legato alla grande tradizione italiana che trae ispirazioni dalle bellezze naturalistiche e architettoniche della nostra terra che a tratti, incontaminata dal moderno, sembra fissata in un tempo remoto.

… Quando per la prima volta ho consigliata all’artista di approfondire il tema della “PORTA” sembrava quasi perplesso, come se in esse non riuscisse a ravvedere la sua vera forma artistica… ma a distanza di tempo … le “PORTE” acquistano una loro identità assoluta ”… (E. Polidori)

… vi invitiamo da domenica 22 settembre a scoprire l’identità nascosta della “porta di Riccardo Sanna” nell’esposizine “VISIONI” al Museo della città, Palazzo Vescovile della città di Acquapendente!!!

Pensieri e colori

Ingresso gratuito ed aperitivo con i prodotti dell’Az. Ag. Villa Sant’Ermanno sulla Valle del fiume Paglia, offerto dall’artista, con intermezzo musicale di intrattenimento.

“La vita e la morte” di R. Sanna            dim. 100 x 100. Olio su tela.
Donato all’Hospice San Francesco di Rieti.

 

RICCARDO SANNA

Nato a Soriano nel Cimino (VT), si è diplomato presso l’Istituto Statale d’Arte di Terni sotto la guida dei prof. Capetti e Pantaleone. Ha frequentato per un periodo i corsi liberi di pittura dell’Accademia “Lorenzo da Viterbo” e all’Accademia Sevres di Parigi sotto la guida del prof. Christian Zeimert.

Ha esposto fin dal 1979 in numerose mostre personali e collettive in Italia e nel Mondo.

Per approfondimenti: http://www.riccardosanna.it/biografia.htm

Mostre personali: http://www.riccardosanna.it/luoghi.htm

COME VISITARE LA MOSTRA – dal 22 settembre al 20 ottobre

La mostra sarà inserita all’interno del percorso museale e visitabile negli orari di apertura del Museo.
- SETTEMBRE: dal mercoledì alla domenica 10.00 – 13.00 / 16.00 – 19.00
- OTTOBRE: venerdì, sabato, domenica e festivi  10.00 – 13.00 / 15.00 – 18.00

Per visitare la mostra

DURATA: 30 minuti
COSTI: in apertura ordinaria con biglietto d’ingresso del Museo (€2 ridotto, €3 ordinario), su prenotazione con richiesta di preventivo.
NOTE: senza prenotazione nei giorni di apertura del Museo, su prenotazione tutti gli altri giorni
VISITA IN LINGUA (inglese e francese): su prenotazione con preavviso di almeno 2 giorni
CONTATTI:Ufficio Turistico – L’Ape Regina: 0763-730246 oppure 0763-730065 - mobile: 388.8568841 – aggiungici anche su Whatsapp – mail: eventi@laperegina.it

La visita può essere inserita all’interno di un pacchetto turistico di mezza giornata che prevede anche un tour in paese con visita alla Basilica del Santo Sepolcro di Acquapendente e la Cripta, con apertura e visita della Pinacoteca San Francesco.