Educazione ambientale, archeologia sperimentale e fattorie didattiche


VIII concorso “Antica Fiera delle Campanelle”


VII concorso “Antica Fiera delle Campanelle”

Campanelle, vince Rossella Di Clemente con la ballerina

 

Il Museo della Città di Acquapendente, in occasione della tradizionale “Fiera delle Campanelle” in programma domenica 27 aprile 2014, organizza l’VIII° concorso per ceramisti e “amanti” della ceramica, denominato “Antica Fiera delle Campanelle”, con l’assegnazione di premi per le migliori campanelle dell’anno.

Il concorso, a partecipazione gratuita, è suddiviso in quattro categorie: “ceramisti” in cui rientrano coloro che presenteranno opere interamente prodotte dal concorrente, dalla forgiatura fino alla cottura finale; “decoratori e amanti della ceramica”, di cui fanno parte quanti concorreranno con la sola decorazione dell’opera, ed a tale scopo il Museo ha fatto produrre due tipi di campanelle in terracotta, una di dimensioni maggiori e una di dimensioni minori a scelta, che dovranno essere ritirate all’atto dell’iscrizione; concorrenti con opere realizzate in materiali vari, come legno, pasta di sale; “bambini” fino ai 13-14 anni (classe 3° – secondaria I° grado) divisi in coloro che parteciperanno con campanelle interamente realizzate con argilla, pasta di sale, legno, ecc., e coloro che parteciperanno con campanelle decorate.

fiera delle campanelle

Vince il primo premio della categoria ceramisti nell’ottava edizione del concorso “Antica Fiera delle Campanelle” Rossella Di Clemente con l’opera a forma di ballerina. “Per l’originalità e il senso della materia”. Questa la motivazione data dalla giuria di esperti composta da Roberto Sugaroni maestro restauratore di opere lignee e Aldo Rizziello artista, scrittore e insegnante di discipline artistiche.

La cerimonia di premiazione si è svolta sabato 26 aprile, presso il Museo della Città di Acquapendente, dopo l’inaugurazione della mostra delle campanelle in concorso quest’anno. La giuria si è riunita prima, proprio per avere tempo di visionare le opere, e soprattutto poter subito comunicare ai presenti i nomi dei vincitori.

fiera delle campanelleIl secondo premio, sempre nella categoria ceramisti, è stato assegnato a Silvia Bartolomei: “per l’impegno e la raffinatezza del disegno”.

La categoria decoratori amanti della ceramica ha visto trionfare Claudio Ronca “per la modernità del disegno e la freschezza dei colori”; al secondo posto Ivano Goracci “per la ricchezza e complessità del disegno e dei colori”.

Nella categoria delle campanelle realizzate in materiali vari, una novità dalla scorsa edizione, al primo posto si è classificata Lara Porri, che l’anno scorso aveva ottenuto una menzione speciale in questa categoria, con l’opera in vetro “per la raffinatezza dei colori e dei materiali”; al secondo posto Liliana Rossetto “per la semplicità e il senso artigianale e manualità”; menzione speciale alla Scuola di Ricamo di Acquapendente.

Nella categoria bambini decoratori si aggiudica il primo posto Sofia Colonnelli “per la sobrietà dei colori e l’innocenza del disegno”, al secondo posto Giulio Feliciotti “per l’impegno compositivo e costruttivo e il senso cromatico”. Menzione speciale a Cristian Monelli.

Nella sezione bambini che hanno partecipato con campanelle interamente realizzate con argilla, pasta di sale, legno, ecc. ha vinto Beatrice Scocco “per l’originalità e semplicità compositiva”; al secondo posto la Sezione Primavera dell’Asilo Nido Mani in Pasta “per la freschezza e l’impegno dimostrato”.

La mostra delle campanelle resterà aperta fino a domenica 25 maggio 2014 nei giorni di venerdì, sabato e domenica dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.30 alle 19.00. Per informazioni e aperture straordinarie contattare la Coop. L’ape Regina allo 0763-730065 oppure il Centro Visite del Comune di Acquapendente al numero verde gratuito 800-411.834 interno zero.