Educazione ambientale, archeologia sperimentale e fattorie didattiche


ICOM Censimento Musei e Paesaggi Culturali

logo_icom

Censimento Musei e Paesaggi Culturali | Selezione dei 35 musei finalisti

Il censimento Musei e Paesaggi Culturali del 2015 si è concluso con la selezione di 35 progetti e la segnalazione dei 10 più significativi cui è stata attribuita una menzione speciale.

La prima edizione 2014 aveva permesso di realizzare una prima ricognizione sulla situazione a livello nazionale e di sollecitare nei musei una progettualità mirata al tema proposto dal Comitato Italiano per la Conferenza Generale di ICOM Milano 2016.

La seconda edizione del Censimento, realizzata con il partenariato tecnico di CINECA, si è svolta attraverso una piattaforma informatica nella quale i partecipanti hanno potuto inserire i dati richiesti direttamente on-line. La nuova scheda 2015 è stata messa a punto dal Gruppo di lavoro 2014 sulla base dell’esperienza della prima indagine, i cui risultati sono stati pubblicati sul sito di ICOM Italia.

Al Censimento 2015 hanno partecipato 200 soggetti, 168 schede sono state portate a completamento. La valutazione dei progetti è stata effettuata in tre fasi, affidata alla cura dei Coordinatori Regionali e dei gruppi di Coordinamento d’area:

-            161 schede validate dai Coordinatori regionali;

-            154 schede selezionate nella prima valutazione dai Coordinatori regionali;

-            93 schede selezionate nella seconda valutazione dai Coordinatori di area (per il nord: Federica Manoli, per il centro: Valentina Galloni e per il sud: Raphael Aboav e Marianella Pucci). Questa seconda valutazione è stata effettuata in base a 15 criteri ponderati: ne è emersa una graduatoria che ha segnalato  55 progetti da sottoporre alla terza ed ultima valutazione del Gruppo di lavoro nazionale.

Il Gruppo di lavoro nazionale, nominato dal Consiglio direttivo di ICOM Italia e composto da Stefano Filipponi, Annalisa Besso, Tiziana Maffei, Silvia Mascheroni, Cecilia Sodano, in questa ultima fase di valutazione ha rivolto una particolare attenzione alla pertinenza con il tema; alla congruenza tra obiettivi e azioni; alle modalità di verifica del progetto; alla capacità del museo di comunicare le proprie attività, all’originalità del rapporto tra collezioni e contesto (context oriented – museum oriented), alla stabilità nel tempo dell’attività. Ha inoltre considerato il ruolo avuto dal museo nella tutela e/o nello studio e documentazione e/o nell’educazione/mediazione rispetto al paesaggio circostante e il coinvolgimento attivo del pubblico/cittadinanza nelle attività del museo, nella definizione del prodotto finale e/o nella definizione di politiche territoriali (nel caso di ecomusei).

Al termine dei suoi lavori il Gruppo di lavoro ha presentato le sue conclusioni al Consiglio direttivo che ha stabilito di attribuire a 35 progetti la qualifica di “eccellente pratica nella relazione fra museo e paesaggio culturale” e di assegnare a 10 di essi una “menzione speciale”.

ICOM Premiato il Museo del fiore

 

MUSEI E PAESAGGI CULTURALI IN ITALIA

I 35 Progetti cui è stata attribuita la qualifica di “eccellente pratica nella relazione fra museo e paesaggio culturale” con una Menzione speciale ai primi 10.

Città

Regione

Museo

Acquapendente Lazio Museo del fiore
Bassano del Grappa Veneto MBA – Musei Biblioteca Archivio di Bassano del Grappa
Bologna Emilia Romagna MAMbo – Istituzione Bologna musei
Campofilone Marche Ecomuseo della Valle dell’Aso e delle sue identità
Castellana Sicula Sicilia MUSEA – Rete dei musei Madonie-Himera
Cerreto di Spoleto Umbria CEDRAV – Centro per la Documentazione e la Ricerca Antropologica in Valnerina e nella dorsale appenninica umbra
Cesenatico Emilia Romagna Museo della Marineria
Firenze Toscana Museo di Storia Naturale dell’Università degli Studi di Firenze
Gemona del Friuli Friuli V.-Giulia Ecomuseo delle acque del gemonese
Villanova di Bagnocavallo Emilia Romagna Ecomuseo delle Erbe Palustri

 

Tutti i 35 progetti selezionati saranno inclusi in una proiezione video che sarà presentata a ciclo continuo nello stand di ICOM Italia e i 10 progetti cui è stata assegnata la Menzione speciale saranno presentati negli incontri promossi da ICOM Italia il 4, 5 e 6 luglio presso lo spazio EXPOFORUM nel corso della Conferenza generale di ICOM Milano 2016. [leggi l'intero articolo]

ICOM Premiato il Museo del fiore

Il Museo del fiore detta le coordinate

Per l’Icom è “un’eccellente pratica nella relazione fra struttura e paesaggio culturale”

Dopo tanto girovagare, capita pure di trovare le risposte sotto casa. Chi l’avrebbe mai detto.
È una vita che in terra di Tuscia si dibatte di turismo, di accoglienza turistica e di argomenti affini (gira voce che è più o meno da quando i dinosauri si sono estinti e Peppe Fioroni ancora non era entrato in politica). Tutti lì a programmare, a mettere in piedi iniziative, a spendere; e a creare fuochi di paglia che durano sistematicamente il tempo d’una sigaretta. E nessuno, nessuno mai, che prova invece a pensare che forse occorre prima partire da ciò che si ha. E cioè, se vogliamo che in casa nostra stiano bene gli altri, magari è il caso che la arrediamo in modo tale che ci stiamo bene noi. [leggi l'intero articolo]