Il ritratto nella ceramica

Il ritratto nella ceramica

Laboratori artistici e storici” per bambini al Museo civico e diocesano della città di Acquapendente

per tutto il mese di Novembre e Dicembre ore 15.00 – 17.00

Ripercorrere le fasi di lavorazione e decorazione della ceramica medievale e rinascimentale, prendendo ad esempio i piatti da pompa e i quadri presenti nel Museo civico e diocesano della città di Acquapendente.

I partecipanti verranno guidati nella realizzazione di ritratti femminili, adoperando gli stessi colori della ceramica di riferimento.

Costo: €5/partecipante – comprensivo del biglietto d’ingresso al Museo della città.

Orario: 15.00 – 17.00

Prenotazione consigliata.

 

Laboratori storico artisticiQuesto percorso museale, rientra all’interno del progetto “Un museo per i più piccoli” inaugurato nel 2015 al Museo della città di Acquapendente e che ogni anno, propone laboratori storico artistici esperienziali rivolti a bambini e ragazzi di tutte le fasce d’età.

Allestimenti temporanei e visite guidate tematiche dedicate ai più piccoli tra i nostri visitatori per un nuovo stile di visita al Museo della città, con un percorso museale comune per adulti e bambini, ma con strumenti informativi differenziati e con la possibilità di condividere insieme anche la partecipazione ad un laboratorio artistico. Lungo il percorso i bambini potranno avere cuscini su cui sedersi e disegnare, spazi dedicati a laboratori didattico-artistici e un giardino esterno utilizzabile in tutta sicurezza. La visita, per i più piccoli, ha lo scopo di stimolare la curiosità verso il mondo antico attraverso un linguaggio diverso e più coinvolgente, lungo un percorso illustrato e posizionato ad altezza di bambino, in cui i pannelli sovrastanti sono raccontati con una grafica accattivante e un linguaggio semplice e divertente.

Con questo percorso di visita è stato ideato un modo per avvicinare i più piccoli alla conoscenza del patrimonio storico e artistico della città di Acquapendente, trasformando il museo in un luogo ideale per scoprire la storia e le tradizioni del Medioevo e del Rinascimento, dove adulti e bambini possono partecipare insieme alla visita e approfondire i diversi argomenti illustrati usufruendo sia della pannelli espositivi che degli strumenti multimediali esposti.

GLI ALTRI LABORATORI STORICO ARTISTICI CHE VERRANNO REALIZZATI AL MUSEO DELLA CITTA’

I laboratori che proponiamo consentono ai bambini di conoscere alcune tecniche di produzione del mondo antico e di acquisire nuove conoscenze divertendosi.

  • SETTEMBRE-OTTOBRE: “Il piccolo archeologo
  • NOVEMBRE-DICEMBRE: “Il ritratto nella ceramica
  • GENNAIO-FEBBRAIO: “Il diario di viaggio dei viaggiatori sulla Via Francigena
  • MARZO-APRILE: “Artigiani vasai
  • MAGGIO-GIUGNO: “L’abito del pellegrino
  • LUGLIO-AGOSTO: “Pergamene, piume e calamai”

Con questi laboratori artistici, storici e didattici i piccoli visitatori (ma anche gli adulti) potranno sperimentare diverse tecniche artistiche e immergersi ancora di più nella storia del nostro Paese. I laboratori saranno realizzabili tutti i sabato e domenica.

COME AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI

Per avere maggiori informazioni sui laboratori storico artistici al Museo della città, telefonare a Coop L’Ape Regina 0763-730065 oppure Centro Visite Comune Acquapendente numero verde gratuito 800-411.834 interno zero, mandare un’email a eventi@laperegina.it.

COME ARRIVARE AD ACQUAPENDENTE:

Acquapendente si trova all’altezza del km 130 della S.S. Cassia, tra Viterbo e Siena. Si può raggiungere anche tramite l’A1, uscita Orvieto. Seguire la indicazioni per Acquapendente.

MUSEO della CITTÀ di Acquapendente
archeologia sperimentale, storia e arte

Il Museo è collocato in tre sedi espositive poste lungo l’asse viario che coincide con l’attraversamento urbano della Via Francigena ad Acquapendente.

La sede centrale trova spazio presso le ampie sale del Palazzo Vescovile dove è possibile ammirare le raccolte d’arte sacra diocesana provenienti dalla Cattedrale e dalle altre chiese di Acquapendente e numerosi reperti ceramici, dal medioevo ai nostri giorni. La collezione del Museo è stata recentemete arricchita di opere inedite: dipinti dal ’400 all’800, oggetti liturgici, stemmi monumentali e iscrizioni lapidee in marmo che fanno parte di una mostra denominata I MAI VISITI.

La sede centrale ospita una sezione dedicata alla Via Francigena con una specifica attenzione alla storica vocazione della città e del territorio come centro di frontiera culturale.

All’ingresso sud della città vi è la sede della Torre Julia de Jacopo che ospita un’importante raccolta di maiolica arcaica. All’estremo nord dell’abitato si trova la seconda sede distaccata, la Pinacoteca, all’interno dell’ex convento dei frati Minori Conventuali, dove sono esposti i numerosi dipinti facenti parte della quadreria del convento francescano, che vanta opere che spaziano dal XV al XIX secolo.