Educazione ambientale, archeologia sperimentale e fattorie didattiche


Passeggiata nel Bosco di Biancaneve

Starts: June 16 @ 10:30

Ends: June 16 @ 17:00

Address: Museo del fiore - Località Giardino - Torre Alfina - Acquapendente (VT)

… poco al di sotto del Castello di Torre Alfina, un anonimo viottolo nascosto costeggia un pollaio per condurre nel monumentale Bosco del Sasseto, un gioiello di diversità forestale unico in tutta la regione Lazio. Se mai si volessero portare dei bambini a visitare un “bosco delle fiabe” è qui che si dovrebbe venire. Grandi tronchi a volte cavi, rami contorti, massi coperti di muschi e felci, i canti degli uccelli e i timidi fiori nel sottobosco rendono l’atmosfera di questo luogo un mondo incantato e a parte …

Bosco munumentale del Sasseto – Torre Alfina

 

Passeggiata guidata lungo i sentieri del “Bosco del Sasseto”

domenica 16 giugno 2013

Appuntamento ore 10:30 al Piazzale Sant Angelo di Torre Alfina, uno de “I borghi più belli d’Italia“, passeggiata nel bosco che terminerà intorno alle 12:30. Pausa pranzo a carico dei partecipanti. Dalle ore 15:00, visita alle “Rose antiche” a cura della  Riserva Naturale Monte Rufeno nei pressi del Museo del fiore e successivamente visita alla struttura. Al Museo sarà possibile realizzare anche dei laboratori per famiglie, per passare un fantastico week end con i vostri bambini.

Per la passeggiata è necessario prenotarsi entro e non oltre sabato 15 giugno telefonando al numero verde gratuito del Centro Visite del Comune di Acquapendente 800-411.834 (interno zero). Il costo è di € 6/partecipante, comprensivo della visita guidata al Sasseto e del biglietto d’ingresso al Museo del fiore.

La visita si attiverà per minimo 10 partecipanti.

Se volete leggere altre informazioni sul Bosco del Sasseto, sul sito vi è una pagina dedicata (laperegina.it/bosco-monumentale-del-sasseto/), oppure leggere l’approfondimento del National Geographic (www.nationalgeographic.it).

Il Monumentale Bosco del Sasseto si trova nell’Alto Lazio, incastonato tra le roccie più antiche della Tuscia.