Educazione ambientale, archeologia sperimentale e fattorie didattiche

Apriamo le porte al Natale
Museo della città di Acquapendente

Starts: December 08 @ 10:00

Ends: January 06 @ 17:00

Address: Via S.M. Maddalena, 01021 Acquapendente VT

Natale al Museo della Città

Civico e Diocesano di Acquapendente

da domenica 8 dicembre 2019 a lunedì 6 gennaio 2020

[locandina eventi Natale]  [comunicato stampa]

GIORNI DI APERTURA

Durante i mesi di dicembre e gennaio, il Museo della città sarà aperto:

Sede Palazzo Vescovile – Via Roma 85: sabato e domenica  dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00, escluso il giorno di Natale, l’8 dicembre e il giorno di Capodanno

Sede Pinacoteca – Chiostro di San Francesco : 8 e 31 dicembre e 6 gennaio dalle 10.00 alle 13.00

Sede Torre Julia de Jacopo : dal martedì alla domenica: 9.00 – 13.00; sabato: 9.00 -13.00 e 16.00 – 19.00

BIGLIETTERIA

Tre sedi museali (Palazzo Vescovile + Pinacoteca + Torre Julia): € 7

Due sedi museali (Palazzo Vescovile + Pinacoteca / Palazzo Vescovile + Torre Julia / Pinacoteca + Torre Julia): € 5

Una sede museale (Palazzo Vescovile / Pinacoteca / Torre Julia): € 3

 EVENTI e APPUNTAMENTI

8 dicembreApriamo le porte al Natale con una giornata in Pinacoteca -

Domenica 8 dicembre la Pinacoteca sarà aperta straordinariamente dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18. Dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 17 sarà possibile effettuare una visita guidata all´interno del chiostro francescano, ammirare le opere moderne e contemporanee esposte, scoprire insieme la chiesa romanica di Santa Maria con i suoi affreschi absidiali.

ORARIO: 10.00 – 12.00 e si ripete 15.00 – 17.00
COSTO: euro 5

24 dicembre – Divertirsi Riciclando, Lavoretti di Natale per bambini -

ORARIO: 10.00 – 12.00 e si ripete 15.00 – 17.00
COSTO: euro 5

 

26 dicembre – Testimonianze del passato: parlano le Carceri –

In un giorno di festa scenderemo nel sottosuolo del Palazzo Vescovile, dove i condannati scontavano le loro pene, o aspettavano l´ultima sentenza. Con graffiti incisi sulle pareti, le reali testimonianze passate faranno eco per scoprire i pensieri dei prigionieri, le lunghe attese al buio e i misteri dei tribunali del clero.

ORARIO: 10.00 – 12.00 e si ripete 15.00 – 17.00
COSTO: euro 5

29 dicembreDegustando di notte nelle carceri –

Drink e degustazione nei suggestivi spazi delle prigioni rinascimentali, un´atmosfera particolare, un modo per sorseggiare un buon aroma osservando i temi di un trascorso storico, un anticipo al nuovo anno che sta per arrivare e un cenno di cultura in queste serate di festa.

ORARIO: 19.00 – 23.00
COSTO: euro 8

6 gennaio – Percorso itinerante … da Porta della Ripa a Porta Romana –

Un piccolo presepe con fermate nella tappe principali del paese, il primo incontro al convento di San Francesco, dove è una sede del polo museale, la Pinacoteca, un tempo luogo di accoglienza e di sosta per i stanchi passeggeri, che come i re Magi riposavano lungo il cammino. A metà sentiero il secondo incontro, la sede principale, il Palazzo Vescovile, tra Rinascimento e settecentesche architetture offre i suoi contenuti e le mostre esposte. All’arrivo, la Torre, ultima delle 3 sedi, apriva e chiudeva l´uscio allo Stato Pontificio, oggi maestra di maiolica arcaica depone i suoi reperti conventuali nelle spaziose sale.

ORARIO: 10.30 – 15.30
COSTO: euro 10, comprensivo del biglietto d’ingresso alle tre sedi museali

MOSTRE IN CORSO FINO AL 31 DICEMBRE

Presso la sede museale del Palazzo Vescovile, sarà possibile ancora visitare la mostra tematica con opere a Spatola Stratigrafica “Cromosintesi” del M° Mario Salvo, esposta nelle sale museali del Palazzo Vescovile. Cromosintesi non è solo un titolo di un progetto espositivo itinerante, ma è appunto il culmine, l’esito finale cui giunge Mario Salvo dopo moltissimi anni di esposizioni, ricerche e studi.

Presso le tre sedi museali (Palazzo Vescovile, Pinacoteca San Francesco, Torre Julia de Jacopo), è invece visitabile la mostra “Sindrome di Stendhal” con opere di arte contemporanea realizzate da Tommaso Cascella, Lidia Bachis e Chiara Tommasi. Dal turbamento di Stendhal per invitare gli artisti a confrontarsi con l’arte antica presente in museo.

MUSEO DELLA CITTA’ – PINACOTECA

La sede centrale del Museo della città trova spazio presso le ampie sale dell’ex Palazzo Vescovile dove è possibile ammirare le raccolte d’arte sacra diocesana provenienti dalla cattedrale e dalle altre chiese di Acquapendente e numerosi reperti ceramici, dal medioevo ai nostri giorni. La sede centrale ospita una nuova sezione interamente dedicata alla Via Francigena con una specifica attenzione alla storica vocazione della città e del territorio come centro di frontiera culturale.

 

COME PRENOTARE E AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI

Per prenotare le visite guidate telefonare alla Coop L’Ape Regina allo 0763-730065 oppure 388-8568841 entro il giorno prima dell’evento. Per ulteriori informazioni potete mandare un email a eventi@laperegina.it

COME ARRIVARE AD ACQUAPENDENTE:

Acquapendente si trova all’altezza del km 130 della SS Cassia, tra Viterbo e Siena. Si può raggiungere tramite la Cassia direzione Siena o tramite l’A1, uscita Orvieto.