Educazione ambientale, archeologia sperimentale e fattorie didattiche


Mia nonna si curava con …

Starts: August 10 @ 17:00

Ends: August 10 @ 19:00

Address: Museo del fiore - Località casale Giardino - Torre Alfina - Acquapendente (VT)

erbe medicinali museo fiore agosto

Sabato 10 agosto

Museo del fiore

MIA NONNA SI CURAVA CON …

giornata di approfondimento sulle erbe medicinali ed efficinali

Scopriremo insieme quali sono le erbe medicinali, aromatiche ed officinali utilizzate secondo le ricette della tradizione locale.

Vedremo anche quali sono i riti magico-religiosi legati all’utilizzo delle erbe citate e il ricettario di alcuni preparati.

Le erbe utilizzate, saranno in parte ritrovate nei prati in prossimità del Museo del fiore, altre erbe aromatiche ed officinali saranno in esposizione e in vendita (fornite dal vivio “Le aromatiche di Bolsena“).

L’esperto vi guiderà alla ricerca della pianta più “adatta” alle vostre caratteristiche e vi indicherà anche come “curarla”.

PROGRAMMA

L’appuntamento è per il sabato 10 pomeriggio (dalle 17:00 alle 19:00)

 

erbe medicinali Museo del fiore agostoI partecipanti saranno seguiti passo passo nel riconoscimento delle erbe aromatiche e officinali e avranno a disposizione tutto il materiale bibliografico del Museo del fiore, un manuale cartaceo ricco di approfondimenti e fotografie che aiuteranno nella ricerca e un appendice con tante pratiche ricette da realizzare con le erbe.

 

 

 

 

 

PER INFO E PRENOTAZIONI

Per partecipare all’iniziativa è necessario prenotarsi entro e non oltre venerdì 12 luglio.

Centro Visite Comune Acquapendente – Numero Verde gratuito: 800-411.834 interno zero (lun.-sab. 9:00-13:00/16:00-19:00; dom. 9:30-12:30); email: info@museodelfiore.it

 

—————————————————————

COSA SONO LE ERBE MEDICINALI

 

orto dei semplici di Philadelphia: erbe officinaliLe piante o erbe medicinali sono anche chiamate officinali, intendendo con questo nome tutte quelle piante o erbe che possono essere usate a scopo fitoterapico, liquoristico, profumiero e cosmetico. Il termine erbe officinali deriva da “officina”, così nel medioevo era chiamato il laboratorio farmaceutico dove lavorava lo speziale (l’attuale farmacista) che oltre a preparare i farmaci, li vendeva.

Le singole erbe medicinali erano chiamate semplici e rappresentavano un “medicamentum simplex” mentre un “medicamentum compositum” si otteneva associando più semplici. Le persone che raccoglievano e vendevano i semplici era i semplicisti e le persone che insegnavano tali materie erano chiamati Lettori dei semplici. E’ anche curioso il fatto che quelli che oggi si chiamano orti botanici, a quel tempo venivano chiamati Giardini o orti dei semplici.

Nell’uso della medicina della natura occorre sempre tenere presente che le erbe spesso hanno proprietà molto potenti e devono essere utilizzate con prudenza e soprattutto sotto controllo di personale qualificato.

[FONTE: http://www.elicriso.it/it/piante_medicinali/]

————————————————————–

TRA LE ERBE MEDICINALI: LA BORRAGINE

erbe medicinali borragine museo fiore

Borrago officinalis

Borago officinalis L.

Famiglia: Boraginaceae

Parti Utilizzate: Olio ricavato dai semi

Descrizione e origine della borragine

La borragine è una robusta erbacea annuale alta 20-70 cm, pubescente con ampie foglie ovali. Fiorisce da Maggio a Settembre. I fiori della borragine sono portati su lunghi peduncoli, e sono di colore blu-celeste. Originaria del sud Europa e della regione del Mediterraneo.

Principi attivi di riferimento della borragine

L’olio ricavato dai semi si caratterizza per un elevato contenuto di acidi grassi essenziali (omega-6 ed omega-3) in particolare acido gammalinolenico circa 21%, acido linoleico 30- 40%, ed oleico circa 15%.

Attività principali

Gli acidi grassi polinsaturi sono componenti fondamentali delle membrane cellulari ed importanti precursori di molte sostanze (prostaglandine, leucotrieni etc.) responsabili della regolazione di molte funzioni biologiche.

Uso della borragine

Integrazione dietetica di acidi grassi essenziali (omega-6, omega-3). Sindrome premestruale. Dermatiti.

Una pianta utilizzata anche in cucina

Le foglie di questa tra le maggiori erbe medicinali, sono ancora oggi utilizzate per alcune preparazioni culinarie tipiche di alcune regioni italiane. Sia le foglie che i fiori hanno un delicato sapore che ricorda il cocomero. I fiori per questo motivo si possono utilizzare sia per decorare insalate o per la preparazione di cocktail.

Gli usi tipici della borragine

L’olio di borragine è ricco di acidi grassi omega 3 ed omega 6 (si veda anche olio di pesce). Come viene discusso nella monografia dell’olio di pesce queste sostanze sono utili nel modulare alcune riposte infiammatorie nel nostro organismo. Nel caso della borragine  essa risulta specifica per i disturbi del ciclo femminile caratterizzati da dolore e nelle dermatiti.

[FONTE: http://www.conoscerelepiantemedicinali.it/indice_delle_piante/a_e/borragine.html]