Educazione ambientale, archeologia sperimentale e fattorie didattiche

M’ammalia 2017: mammiferi alla prova del nove

Starts: November 01 @ 11:00

Ends: November 05 @ 17:00

Address: Museo del fiore - Loc. Giardino - Torre Alfina - Acquapendente (VT)

M’ammalia 2017 

Mammiferi alla prova

del nove – IX ed.

Sulle tracce dei mammiferi: evoluzione ed adattamento!

 mercoledì 1 – sabato 4 e domenica 5 novembre 2017

ore 11.00 – 13.00 e si ripete ore 15.00-17.00

Museo del fiore – Torre Alfina (VT)

Evento promosso in sinergia dall’Associazione Teriologica Italiana (A.T.It @atit_mammiferi) e dalla Associazione Nazionale Musei Scientifici, Orti Botanici, Giardini Zoologici e Acquari (A.N.M.S. @ANMS_Italia ), Museo del fiore, Riserva Naturale Monte Rufeno (R.N.M.R.), I.O. “Leonardo Da Vinci” di Acquapendente, Coop. L’Ape Regina, Network CSMON-Life (@CSMONLIFE ) e Università degli Studi di Trieste (@UniTrieste).

 Per maggiori informazioni sulla manifestazione a carattere nazionale (Link m’ammalia).

[scarica la locandina generale.jpg] [scarica la locandina SAFARI.jpg][scarica il comunicato stampa .doc]

Tutto pronto al Museo del fiore per accompagnarvi nell’affascinante mondo dei mammiferi della Riserva Naturale Monte Rufeno!!

Dopo la notte di Halloween, le sale del Museo si arricchiscono di mammiferi di ogni ordine, dai roditori ai carnivori, dagli artiodattili ai piccoli chirotteri, così che potremo conoscere tutti i loro segreti, le loro storie e le loro strategie evolutive, le loro caratteristiche morfologiche e comportamentali; insieme scopriremo cosa mangiano, dove vivono, come si comportano e come hanno superato le avversità ambientali!!!

Allora cosa aspettate?! Da mercoledì 1 novembre e poi ancora sabato 4 e domenica 5 novembre il Museo del fiore apre le porte a tutti gli appassionati di mammiferi, in cerca di piccoli e grandi segreti faunistici e con la voglia di affinare le proprie capacità di osservazione!!!

Non mancherà l’occasione di mettersi in gioco come osservatori e come ascoltatori, sia per grandi che per piccini!

Allora … pronti, partenza, via … tutti “Sulle tracce dei mammiferi, tra evoluzione e adattamento!!!” 

  • Per i più piccoli il Museo del fiore e la Coop L’Ape Regina propongono una caccia al tesoro zoologico, attraverso un percorso giocoso a tappe che accompagna i giovani visitatori lungo le sale del museo alla scoperta dei mammiferi, attraverso le collezioni e gli allestimenti museali, tra avanzi di pasto, ossa, calchi in gesso e ricostruzione degli ambienti naturali dove gli amici animali vivono. Alla fine del gioco potrete scoprire quale specie endemica italiana è presente nel nostro territorio! Siete curiosi??
  • Mentre per gli adulti under 35  proponiamo “Safari A.T.It. 2017”, una visita al Museo alla ricerca di esemplari di mammiferi all’interno dei percorsi espositivi del Museo  da “catturare” con uno scatto fotografico, postarlo quindi sul sito www.mammiferi.org/progetti durante tutta la durata dell’iniziativa, vale a dire entro le ore 24.00 del 5 novembre 2017.

Costo attività: €4/partecipante, comprensivo del biglietto d’ingresso al Museo e caccia al tesoro. Costo valido per tutti i partecipanti al gioco, sia grandi che piccini. Età consigliata: 6-12 anni.

La partecipazione al concorso del “Safari A.T.It. 2017″ permette l’ingresso e la visita alle sale del Museo al solo costo del biglietto ridotto (€2/partecipante).

COME PRENOTARE E AVERE MAGGIORI  INFORMAZIONI Coop. L’Ape Regina tel: 0763-730065; Centro Visite Comune Acquapendente Numero Verde gratuito: 800 411834 interno zero (dal mar. al sab. 9:00-13:00/16:00-18:30; dom. 10:00-13:00); whatsapp e cellulare 388 8568841; mail: eventi@laperegina.it – info@museodelfiore.it

COME ARRIVARE A TORRE ALFINA: Si può raggiungere anche tramite l’A1, uscita Orvieto, seguire le indicazioni per Castel Giorgio – Torre Alfina. Arrivati al Borgo di Torre Alfina seguire le indicazioni per Museo del fiore che si trova a soli 2 Km di strada dal borgo.

M’ammalia” è un’iniziativa di divulgazione scientifica che nasce nel 2008 con l’obiettivo di diffondere al grande pubblico le conoscenze sui mammiferi. Oggi, con la nona edizione, gli orizzonti di M’ammalia si sono ampliati e, oltre all’obiettivo della divulgazione, si è affiancato quello della sensibilizzazione, ossia del rendere il pubblico sempre più consapevole del valore intrinseco dei mammiferi e dei rischi a cui essi sono esposti.

La nona edizione di M’ammalia celebra i mammiferi italiani che hanno superato prove quali la pressione evolutiva, le glaciazioni, le catastrofi naturali, la convivenza con l’uomo e sono arrivati fino a noi. Tra questi i mammiferi endemici, quelli esclusivi del nostro territorio, come lo scoiattolo meridionale (Sciurus meridionalis), specie identificata solo di recente in “casa A.T.It.”.

caccia al tesoroIL MOSCARDINO – CHIAMATO ANCHE NOCCIOLINO

Ecco uno dei mammiferi “meno appariscenti”  della nostra Riserva Naturale, ma sicuramente il più tenero: il Moscardino (Muscardinus avellanarius, Linnaeus 1758). In questa stagione mangia un’enorme quantità di cibo in modo da accumulare una riserva di grasso sotto la pelle, si scava poi un rifugio sotterraneo dove si rannicchia a mo’ di sfera, in modo da conservare più calore possibile durante l’inverno. Quando la temperatura esterna scende il moscardino diminuisce il suo ritmo cardiaco e respiratorio diminuendo così anche la sua temperatura corporea.  Il suo peso in questo periodo cala fino a 15 gr!!! Tante altre curiosità … al Museo del fiore!!!

Salva

Salva