Educazione ambientale, archeologia sperimentale e fattorie didattiche

Le rose: varietà e colori per il nostro giardino
I appuntamento

Starts: February 28 @ 10:30

Ends: February 28 @ 16:30

Address: Museo del fiore - Località Giardino - Torre Alfina - Acquapendente (VT)

 Le rose: varietà e colori per il nostro giardino

 

Museo del fiore – Giardino Botanico – Riserva Naturale Monte Rufeno

IV edizione – I appuntamento

Domenica 28 febbraio 2016 ore 10:30 – 16:30

[scarica il comunicato stampa .doc] [scarica la locandina .jpg]

#rose #giardinaggio #fotografia #erboristeria

Anche se il clima non sembra dei migliori, il nostro giardino richiede delle cure stagionali che non possono essere tralasciate. Per aiutare a preparare in tempo balconi e giardini, il Museo del fiore, la Riserva Naturale Monte Rufeno, e l’Assessorato all’Ambiente del Comune di Acquapendente invitano per domenica 28 febbraio cultori, appassionati e semplici curiosi a questa giornata nella natura dedicata alla conoscenza e cura dei fiori, soprattutto delle rose. Primo appuntamento del corso di giardinaggio alla cura delle rose.

PROGRAMMA – EVENTI NEL LAZIO:

L’appuntamento è alle 10:30 al Giardino Botanico presso il Museo del fiore, a Torre Alfina. La giornata sarà gestita dalla naturalista Dott.ssa Moica Piazzai della Riserva Naturale Monte Rufeno, dal Dott. Claudio Speroni , assessore all’ambiente del Comune e dagli operatori della cooperativa L’Ape Regina e dedicata ad offrire ai partecipanti competenze e conoscenze su tutti gli aspetti di cura delle rose e la realizzazione di alcuni preparati a base di rose. Alla giornata parteciperanno anche i ragazzi dell’associazione onlus Familia di Sorano (GR).

  • ore 10:30 appuntamento presso il Museo del fiore
  • ore 10:45 – 13:00 visita alla sezione delle “Rose antiche” del giardino Botanico della R.N.M.R. la cura delle rose: messa a dimora, potatura, realizzazione di talee
  • ore 13.00 – 14.30: pranzo al cestino da condividere nell’area pic – nic del Museo
  • ore 14:30 – 16:30 cure stagionali e innesto. Visita al Museo e realizzazione di preparati a base di rose

COME PRENOTARE E AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI

Costo €8/partecipante, comprensivo del biglietto d’ingresso (ridotto) al Museo del fiore. Info e prenotazioni entro sabato 27 febbraio: Coop L’Ape Regina 0763-730065 oppure Centro Visite Comune Acquapendente 800-411-834 interno zero. Per info email: info@museodelfiore.it oppure eventi@laperegina.it

COME ARRIVARE A TORRE ALFINA:

Si può raggiungere anche tramite l’A1, uscita Orvieto, seguire le indicazioni per Castel Giorgio – Torre Alfina. Arrivati al Borgo di Torre Alfina seguire le indicazioni per Museo del fiore che si trova a soli 2 Km di strada dal borgo.

TECNICHE COLTURALI

Febbraio è il mese delle rose. In questo periodo infatti il prezioso fiore ha bisogno di molte cure per dare il meglio di sé nella prima fioritura di inizio primavera.

Le cure invernali

Per ottenere dei bei fiori già all’inizio della primavera sarebbe meglio avere le nostre rose già a dimora in autunno; in questo modo avranno la possibilità di sviluppare un buon apparato radicale prima dell’inverno e del clima molto freddo. Nelle zone a clima mite questa operazione può essere effettuata anche tra gennaio e febbraio. Vi consigliamo di acquistare le piante da mettere a terra direttamente presso un vivaio, informandovi sulle cultivar che state acquistando in relazione alle vostre esigenze pedo-climatiche. Se le piante vengono poste in un giardino, è necessario aver preparato il terreno (4 parti di letame ed 1 parte di torba) che dovrà ospitarle per tempo: ben vangato e concimato per tempo (ad esempio in autunno se la messa a dimora avviene a gennaio/febbraio).

Quando potare una rosa?

Le rose vanno potate dopo la prima gelata di febbraio. Questa pratica comporta l’accorciamento di tutti i rami più vigorosi, lasciando soltanto 2-3 gemme, e l’asportazione dei rami più piccoli e deboli.
In questo modo, quando la pianta ricomincerà a vegetare completamente, con l’arrivo dei mesi con clima mite e con l’allungarsi delle giornate, favoriremo lo sviluppo di un gran numero di nuovi germogli che equivalgono ad un gran numero di futuri boccioli.

Le varie specie richiedono un intervento diverso ma, il momento migliore (fatta eccezione per le rampicanti) è il periodo di 2-3 settimane precedenti alla ripresa vegetativa, e cioè dal 15-20 gennaio al 15-20 marzo, secondo la latitudine, l’esposizione e l’altitudine. In ogni caso non si deve mai potare durante i mesi di freddo intenso poiché, se si pota nel periodo sbagliato, si rischia di compromettere la fioritura della stagione.

“E’ il tempo che hai perduto per la tua rosa che ha fatto la tua rosa così importante” – Il Piccolo Principe, Antoine de Saint-Exupéry

[FONTE: http://www.dalbengiardini.it/le-rose-di-febbraio/]