Educazione ambientale, archeologia sperimentale e fattorie didattiche

I fiori di maggio a San Bernardino
la tradizione delle infiorate e le orchidee di Monte Rufeno

Starts: May 27 @ 15:00

Ends: May 27 @ 19:00

Address: Museo del fiore Loc Giandino Torre Alfina (VT)

INFIORATEI fiori di maggio a San Bernardino

Torre Alfina – Riserva Naturale Monte Rufeno – Museo del fiore

sabato 27 maggio 2017 dalle ore 15:30

[scarica la locandina]

in occasione dei festeggiamenti di San Bernardino, patrono di Torre Alfina

Il Museo del fiore e la Coop L’Ape Regina, in occasione dei festeggiamenti di San Bernardino, patrono di Torre Alfina, offrono un ingresso gratuito con visita alle sale del Museo e un laboratorio esperienziale dedicato alla tradizionale pratica di realizzare le infiorate.

Per entrare a contatto con le fioriture della primavera, si organizza inoltre una passeggiata lungo i sentieri fioriti della Riserva Naturale Monte Rufeno per osservare le essenze floreali utilizzate per la realizzazione delle infiorate secondo la tradizione torrese e le varie specie di orchidee spontanee dell’Alfina.

Durante la passeggiata sarete accompagnati dalle guide della Coop L’Ape Regina e dalla dott.ssa Moica Piazzai, naturalista della Riserva Naturale Monte Rufeno.

PROGRAMMA :

ore 15:30: appuntamento al Piazzale Sant’Angelo di Torre Alfina (davanti alla Chiesa) e partenza per la passeggiata (facoltativa)

ore 17:00: arrivo al Museo del fiore, laboratorio esperienziale dedicato alla tradizionale pratica di realizzare le infiorate.

E’ possibile partecipare alla sola visita guidata gratuita al museo e al laboratorio sulle infiorate.

Costo ingresso e laboratorio al Museo gratuito e costo passeggiata € 4 a partecipante.

Info e prenotazioni entro il giorno prima dell’evento: Coop L’Ape Regina 0763-730065 oppure Centro Visite Comune Acquapendente 800-411-834 interno zero; email: info@museodelfiore.it oppure eventi@laperegina.it

COME ARRIVARE A TORRE ALFINA:

Si può raggiungere anche tramite l’A1, uscita Orvieto, seguire le indicazioni per Castel Giorgio – Torre Alfina. Arrivati al Borgo di Torre Alfina seguire le indicazioni per Museo del fiore che si trova a soli 2 Km di strada dal borgo.

LE INFIORATE DI TORRE ALFINA

A Torre Alfina il patrono, San Bernardino, viene ricordato ogni anno la domenica successiva al 20 maggio e la festa si caratterizza per la tradizionale infiorata; gran parte delle vie e vicoli del paese vengono infatti ricoperti di un tappeto di fiori decorato con scene religiose e astratte, realizzate con la partecipazione di tutti gli abitanti anche nei giorni precedenti per la ricerca dei fiori. In tarda mattina all’uscita della messa ha luogo la processione in onore del Santo, con l’accompagnamento della banda musicale, che sfila sopra i mosaici decorati e la sera al termine dei festeggiamenti ha luogo la premiazione dell’infiorata più bella.

LE ORCHIDEE SPONTANEE

orchidee spontaneeLe orchidee rappresentano la più alta espressione dell’evoluzione delle strategie di impollinazione affidata agli insetti. Diverse specie, infatti, hanno sviluppato caratteristiche del fiore tali da ingannare sessualmente gli insetti impollinatori e favorirne così la moltiplicazione.

Nonostante un crescente interesse delle istituzioni pubbliche per la conservazione della natura queste preziose fioriture non godono di opportune forme di tutela quali leggi e regolamenti che vietino qualsiasi forma di prelievo e di danneggiamento delle piante e, soprattutto, l’alterazione delle condizioni ambientali. Le orchidee, infatti, rinvenendosi spesso in aree generalmente considerate marginali e di scarso valore quali i bordi stradali, gli incolti e i pascoli appaiono minacciate dalla cementificazione, dall’agricoltura intensiva e dall’impiego indiscriminato di erbicidi.

Da febbraio, fino alla fine dell’estate, gli amanti della natura e dei fiori spontanei, possono avventurarsi alla ricerca delle orchidee ammirandone le caratteristiche e fotografarne la bellezza e complessità ma senza coglierle perché un’orchidea può impiegare anche 15 anni per raggiungere la sua fioritura. Inoltre le orchidee spontanee sono piante rare ed essendo dentro una Riserva Naturale, protette dalla legge.

La Riserva Naturale di Monte Rufeno grazie al suo particolarissimo microclima, favorisce la crescita di numerose orchidee spontanee, alcune di rara bellezza altre addirittura endemiche *.