Educazione ambientale, archeologia sperimentale e fattorie didattiche

A caccia di frutti e foglie in autunno!!!

Starts: October 13 @ 10:00

Ends: October 29 @ 17:00

Address: Museo del fiore - Torre Alfina - Acquapendente (Vt)

Gioco a tappe nelle sale del Museo

e nel Giardino Botanico

Varietà di frutti autunnali

A caccia di frutti

e foglie in autunno!!!

da venerdì 13 a domenica 29 ottobre 2017

10.00 – 17.00 

Museo del fiore – Torre Alfina (Acquapendente – VT)

Ancora divertenti novità al Museo del fiore per il mese di ottobre!!!!

Da venerdì 13 ottobre la Coop L’Ape Regina ed il Museo del fiore propongono, in orario di apertura, un’accattivante caccia al “tesoro botanico“, nelle sale del museo e nel giardino,  adatta a tutta la famiglia: grandi e piccini insieme vanno alla ricerca di fogliefrutti e semi e tanto altro da scoprire ed imparare! Servirà l’aiuto di tutti per inventare, creare, cercare e divertirsi scoprendo nella “diversità” la capacità di abbattere le barriere naturali!!

“Avete mai aperto un frutto per osservare da vicino come è fatto il suo seme? A cosa serve il seme per le piante? Qualcuno conosce una ricetta a base di frutti selvatici? Quante forme diverse hanno le foglie degli alberi?”

Conosceremo frutti e foglie in autunno, dalle prugnole alle bacche di rosa canina, dalle coccole del ginepro alle corniole, con una speciale attenzione a forme e colori di foglie e frutti e alle loro modalità di disseminazione negli ambienti in cui vivono e che conquistano: l’importanza del “diverso” in natura … nella “diversità” si racchiudono la “bellezza” e la “ricchezza” dei nostri paesaggi.

Un gioco che richiede competizione, bravura, astuzia, creatività e molto coraggio!!!

Al termine del gioco, ogni partecipante riceverà un piccolo ricordo della giornata!

Costo € 5/bambino, comprensivo di biglietto di ingresso ridotto al Museo del fiore. Età minima di partecipazione 6 anni.

COME PRENOTARE E AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI

Coop. L’Ape Regina tel: 0763 730065, oppure whatsapp 388 8568841, oppure Numero Verde gratuito del Centro Visite del Comune di Acquapendente 800-411.834 -int. zero (dal mar. al sab. 9:00-13:00/16:00-19:00; dom. 10:00-13:00) – mail: eventi@laperegina.it – info@museodelfiore.it

LE PRUGNOLE SELVATICHE

Il prugnolo selvatico (Prunus spinosa L.) è un arbusto spontaneo, adatto per formare siepi, per delimitare i confini degli appezzamenti e, in ragione delle spine e del fitto intreccio dei rami, la siepe di prugnolo selvatico costituiva una barriera pressoché impenetrabile. Viene chiamato anche prugno spinoso, strozzapreti o semplicemente prugnolo.

Produce frutti tondi di colore blu-viola, la cui maturazione si completa in settembre-ottobre: sono delle drupe  ricoperte da un patina detta pruina, chiamate prugnole!

Possono essere usate per fare marmellate, confetture, salse, gelatine, sciroppi e bevande alcoliche, come grappe. Questi frutti contengono molta vitamina Ctannino e acidi organici, sono spesso usati, per le sue proprietà, come purgante, diuretico e depurativo del sangue, per erba medicinale ed erba officinale.  I principi attivi contenuti nei fiori sono cumarine, flavone e glucosidi dell’acido cianidrico.

La corteccia della pianta era utilizzata in passato per colorare di rosso la lana.

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva