Educazione ambientale, archeologia sperimentale e fattorie didattiche


Le delizie dell’autunno: erbette e frutti spontanei

Starts: November 15 @ 10:00

Ends: November 15 @ 16:00

Address: Museo del fiore - Località Giardino - Torre Alfina - Acquapendente - VT

frutti autunnaliLe delizie dell’autunno:

erbette e frutti spontanei, come riconoscerli e consumarli

passeggiata e pranzo a base di “delizie”

Museo del fiore – Trattoria La Capannaccia  – Torre Alfina – Acquapendente – VT – Lazio

#enogastonomia #fruttispontanei #funghi #tradizione #confettura

[scarica la locandina .jpg] [scarica il comunicato in .doc] [scarica il menù turistico in .doc]

Eccoci giunti all’ultimo dei quattro appuntamenti teorico-pratici sull’identificazione, la raccolta e i consigli sull’uso di piante commestibili spontanee dell’Alto Lazio.

Con la fine dell’autunno e l’inizio dell’inverno, i nostri boschi si riempiono di frutti, i cui semi diventeranno nuove piante in primavera. Consumare e trasformare frutti autunnali, spontanei e selvatici, è modo migliore per alimentarsi con cibi freschi, e quindi ricchi di preziosi elementi nutritivi.

sabato 15 novembre ore 10:00 – 15:00

Una giornata per scoprire quali frutti ed erbe spontanee possono ancora guarnire le nostre tavole e per ricevere delle indicazioni utili, circa il giusto periodo di raccolta ed i luoghi più opportuni in cui cercare. Soprattutto poi, sarà l’occasione per imparare ad utilizzare frutti ed erbe selvatiche, sia in cucina, che per la preparazione di rimedi naturali, ottimi per piccoli disturbi legati alle temperature in ribasso. Dopo la passeggiata è previsto un pranzo alla Trattoria da Ciccio a La Capannaccia di Torre Alfina, per gustare un ricco menù a base di erbe, funghi e per chi volesse anche cacciagione.

PROGRAMMA

ore 10:00 arrivo al Museo del fiore, visita e partenza per la passeggiata

ore 13:00 arrivo alla Trattoria da Ciccio a La Capannaccia e pranzo

ore 15:00 rientro con navetta

- adulti 25 €

- bambini fino a 6 anni compiuti 22 €

- bambini con meno di 6 anni 12 €

E’ possibile partecipare anche alla sola passeggiata con guida al costo di 7 €.

Tutte le specifiche relative all’età dei partecipanti e al pacchetto scelto, andranno fornite al momento della prenotazione.

La prenotazione è obbligatoria e va effettuata entro e non oltre venerdì 14 novembre. La giornata tematica si attiverà per un gruppo di minimo 10 partecipanti.

Per motivi organizzativi, la direzione avrà cura di fornire, a quanti dovessero telefonare oltre il termine stabilito per le prenotazioni, un’ulteriore e prossima data in cui l’evento sarà replicato.

 

COME PRENOTARE E AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI

Coop. L’Ape Regina tel: 0763-730065; Centro Visite Comune Acquapendente Numero Verde gratuito: 800 411834 interno zero (dal mar. al sab. 9:00-13:00/16:00-19:00; dom. 10:00-13:00) email: redazione.laperegina@gmail.com

Varietà di frutti autunnali

FRUTTI AUTUNNALI RICCHI DI SOSTANZE E PROPRIETÀ BENEFICHE PER IL NOSTRO ORGANISMO

I frutti autunnali non dovrebbero mai mancare dalla nostra tavola. Mangiare frutta e verdura è importante, ma sarebbe opportuno mangiarne di stagione. La frutta di stagione contiene sostanze protettive e composti che rendono migliori anche odore e sapore.

Quali sono i frutti della stagione autunnale? E quali sono i loro vantaggi per il nostro l’organismo?

I fichi
Le varietà di fichi sono numerose e spesso conosciute solo a livello locale. Il contenuto dei fichi li rende anche frutti salutari. I fichi contengono potassio, calcio, fibre, anticianine antiossidanti e la buccia avrebbe anche funzioni digestive per presenza di enzimi digestivi. Dobbiamo distinguere fra i fichi fioroni” che raccogliamo in primavera-estate e che maturano in tarda estate e i “tardivi”, che si raccolgono in ottobre. I fichi si conservano difficilmente, per questo andrebbero tenuti in frigo. Da consumare nel giorno stesso dell’acquisto oppure preparando delle ricette che permettono di conservarli più a lungo, come la confettura di fichi. [continua a leggere]

[FONTE: http://www.alice.tv/frutta-verdura/frutta-autunnale]

 

AUTUNNO: LAVORI DA FARE NELL’ORTO E NEL GIARDINO

Questo è il momento per piantare i bulbi che spunteranno deliziosamente colorati facendo capolino verso la fine dell’inverno o al più tardi a inizio primavera.

Bulbi di tulipani

Usate una miscela fatta con 3 parti di buon terriccio, 1 parte di torba ed 1 parte di sabbia oltre che uno strato di argilla espansa sul fondo.

Alcuni fiori da piantare in piena terra sono i crochi, i bucaneve e l’aconito invernale.

Se volete optate per dei bei vasi, magari da tenere in posizione un po’ riparata o direttamente in casa piantate tulipani e giacinti ponendoli appena sotto la superficie del terriccio, in modo che le punte siano appena ricoperte, così da poterne vedere la fioritura già a dicembre.

I crochi invece hanno bisogno di essere piantati qualche centimetro più in profondità mentre per i narcisi lasciateli emergere un po dal terreno.

I vasi poneteli al fresco ed al buio per 8 settimane e quindi, quando la maggior parte dei bulbi avrà prodotto dei germogli,poneteli pure dove desiderate.

Ma non è finita qui. In autunno infatti puoi fare la tua scorta di semi perfetti da usare per le semine dell’anno prossimo. [continua a leggere]

[FONTE: http://www.greenme.it/abitare/orto-e-giardino/8848-autunno-orto-e-giardino]