Educazione ambientale, archeologia sperimentale e fattorie didattiche

Tra arte e spiritualità i grandi maestri sulla via del pellegrino
Francigena Musica 2019

Starts: April 14 @ 16:00

Ends: April 14 @ 20:00

Address: Basilica Santo Sepolcro - Acquapendente

LE VIE DEL SACRO

tra arte e spiritualità: i grandi maestri sulla via del pellegrino

DOMENICA 14 APRILE ore 16.00

presentazione del FRANCIGENA MUSICA edizione 2019

[scarica il comunicato stampa]

Il 14 Aprile, domenica delle Palme, proponiamo un tour guidato nella cittadina di Acquapendente lungo “Le vie del sacro“, ripercorrendo le trasformazioni del borgo, dei suoi palazzi storici e liturgici lungo la principale via di comunicazione urbana nel corso dei secoli.

Le tappe più importanti saranno il Palazzo Vescovile e la Basilica del Santo Sepolcro in Acquapendente. Il tour avrà inizio alle ore 16.00 con appuntamento presso il Palazzo Vescovile, via Roma 95, per ammirare le raccolte d’arte sacra provenienti dalla Cattedrale e dalle altre chiese di Acquapendente, oltre i numerosi reperti ceramici, dal medioevo ai nostri giorni.

Dopo la visita alla Basilica del Santo Sepolcro e la Cripta, custode della più antica riproduzione del Santo Sepolcro di Gerusalemme, avremo l’occasione di ascoltare il primo concerto del Francigena Musica 2019. Protagonisti saranno il Coro Francigena diretto dal Maestro Alessio Chiuppesi, l’ensamble Orvieto Armonico, i solisti Jun Su Seo e Luigi Pontilio: Verrà eseguito il Miserere di Gregorio Allegri nella cripta, lo Stabat Mater di Giovan Battista Pergolesi per soprano controtenore e quintetto d’archi, e il Regina Coeli KW 108 per coro solo e orchestra di W.A. Mozart.

Il pomeriggio si concluderà con un aperitivo nei Giardini del Palazzo Vescovile.

PROGRAMMA DELLA GIORNATA

ore 16.00 appuntamento al Palazzo Vescovile e visita

ore 17.00 visita alla Basilica del Santo Sepolcro

ore 17.40 concerto a cura del Coro Francigena in Duomo

ore 19.00 aperitivo nei Giardini del Palazzo

COSTO: € 10 a partecipante

LE LOCATION CHE VISITEREMO

Museo della città civico e diocesano di Acquapendente

Francigena Musica

Acquapendente è posta sopra un’altura che domina la valle del fiume Paglia, all’esterno della cinta craterica del lago di Bolsena, e confina con la Toscana e l’Umbria.

Dell’antica e turrita doppia cinta muraria, ormai in gran parte distrutta, conserva ancora tre porte, fra cui porta Romana, detta Torre Julia de Jacopo in memoria di una donna coraggiosa che nel 1550, mentre le milizie del Conte Orsini attaccavano Acquapendente, riuscì, sotto il fuoco nemico, a chiudere la porta impedendo l’accesso alla città.

Francigena Musica - in viaggio con mozart

Il Palazzo Vescovile è divenuto un museo che ha finalità didattiche e sperimentali e mira a valorizzare tutto ciò che rappresenta l’identità del territorio. Al suo interno trovano spazio collezioni sia civiche sia vescovili. Presso le ampie sale del piano nobile troviamo opere di particolare pregio come lo Stemma araldico di papa Gregorio XIII (1572-1585), realizzato in travertino; il Busto di Innocenzo X Pamphilij di Alessandro Algardi (1598-1654) pregevole esempio di scultura barocca; il dipinto su tavola di Girolamo di Benvenuto (1470-1524) una lunetta raffigurante la Pietà che, insieme al dipinto raffigurante la Madonna con il Bambino – oggi esposto al Fogg Art Museum di Cambridge (USA) – costituiva anticamente la pala d’altare della chiesa di Sant’Agostino.

Cripta Santo Sepolcro di Gerusalemme in Acquapendente

Nel luogo ove sorgeva un antico tempio pagano fu edificata, nel IX sec., l’imponente Basilica romanica del Santo Sepolcro, poi rimaneggiata nella parte superiore e nella facciata realizzata in forme barocche nel XVIII secolo.

L’interno conserva pregevoli opere d’arte fra cui una vasca battesimale del XIV sec., una grandiosa terracotta in stile robbiano realizzata nel 1522 e un coro ligneo finemente intagliato.

La sottostante Cripta datata intorno all’XI sec. dalle belle volte a crociera gotica, sostenuta da ventidue colonne dai capitelli romanici, ha al centro un sacello che riproduce perfettamente quello del Santo Sepolcro di Gerusalemme in cui è custodita una pietra che si ritiene appartenuta alla colonna della flagellazione e macchiata del sangue di Cristo.

Dopo il “Viaggio con Mozart” del 2018, l’edizione 2019 del Francigena Musica propone una Viaggio alla scoperta delle Cripte lungo la Via francigena. La valorizzazione del territorio e di quanto esso racchiude ha portato a riscoprire le cripte e la particolare musicalità che ne rendono luoghi unici per l’ascolto della musica. L’ architettura romanica, grazie ai pellegrinaggi e il divulgarsi degli ordini monastici, ha visto la sua massima espansione nel periodo medioevale. Una delle caratteristiche peculiari della Chiesa Cattedrale medioevale è la cripta. Nei secoli la cripta assunse i caratteri di una vera e propria cappella sotterranea dedicata alla devozione per le reliquie, che la Chiesa Cattolica conferisce a quelli che chiama “i confessori di Cristo e della Fede”. Le loro tombe divennero così oggetto di devozione popolare e di pellegrinaggi, e la via Francigena che da Canterbury traccia il cammino per i devoti verso la città eterna vede ergere lungo il suo tracciato numerose basiliche che custodiscono questi meravigliosi gioielli di architettura.

Nel corso della storia il rapporto tra architettura e musica ha costituito sempre un connubio perfetto. Nella cripta di Acquapendente sono stati ritrovati dei fori nelle volte denominati al tempo come “trombe acustiche”, oggi purtroppo murate, che avevano, dato il nome, la probabile funzione di propagare il suono dei canti nella chiesa sovrastante.

COME PRENOTARE E AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI

Per prenotare e avere maggiori informazioni Coop L’Ape Regina 0763-730065; 388-8568841; eventi@laperegina.it.