Educazione ambientale, archeologia sperimentale e fattorie didattiche


L’equinozio d’ autunno: frutti per l’inverno e bulbi per la primavera

Starts: September 22 @ 10:00

Ends: September 22 @ 19:00

Address: Museo del fiore - Casale Giardino - Torre Alfina - Acquapendente (VT)

equinozio d'autunno Museo del fiore

 Museo del fiore – Evento 22 settembre

 “L’equinozio d’ autunno:

frutti per l’inverno e bulbi per la primavera”

 

Ma chi lo dice che l’ autunno è una stagione morta?

Domenica 22 settembre, in occasione de l’equinozio d’ autunno, il Museo del fiore inaugura il nuovo allestimento tematico denominato “In autunno: frutti per l’inverno e bulbi per la primavera”

Finita l’estate, la Natura porta a conclusione i suoi cicli vitali: le piante producono i frutti, le foglie cambiano colore e cadono, i semi delle piante, le radici, i bulbi e gli animali si preparano ad affrontare i rigori dell’ inverno. L’uomo, può sintonizzarsi su queste frequenze ed imparare a utilizzare al meglio le risorse che lo circondano: ottimi frutti da consumare freschi o da conservare ed attività di giardinaggio per aiutare la natura a difendersi dal freddo e a prepararsi alla fioritura di fine inverno-primavera.

Tutte queste tematiche ed altre ancora, saranno oggetto di approfondimento al Museo del fiore fino al 27 ottobre 2013, con allestimenti, laboratori pratici e creativi dedicati ad adulti, famiglie e bambini. Nella giornata di domenica 22 settembre verrà realizzato il laboratorio per famiglie “I volti dell’ autunno” e un approfondimento tematico sui frutti de l’ autunno. Per chi vuole è possibile fare delle passeggiate libere nei sentieri della Riserva.

Per partecipare, basta recarsi al Museo del fiore in orario di apertura (10:00 – 13:00 / 15:00 – 19:00). Costo € 3/persona.

Per maggiori informazioni telefonare alla coop L’Ape Regina allo 0763-730065 oppure al Centro Visite Comune Acquapendente – Numero Verde gratuito: 800-411.834 interno zero (dal mar. al sab. 9:00-13:00 / 16:00-19:00 e dom. e fes. 10:00-13:00); per email a info@museodelfiore.it.

Ulteriori informazioni visitando il sito: www.museodelfiore.it.

 COSA E’ L’EQUINOZIO D’ AUTUNNO 

In astronomia, si definiscono equinozi i due istanti nel corso dell’anno solare, durante il moto di rivoluzione terrestre, in cui il Sole si presenta all’intersezione tra l’eclittica e l’equatore celeste.

Questi due istanti quindi appartengono a due giorni precisi dell’anno dove i raggi del Sole sono perpendicolari sia all’asse di rotazione che all’equatore terrestre, illuminando tutta la parte del globo esposta al Sole allo stesso modo.

Equinozio d’ autunno: e’ tempo di raccogliere cio’ che abbiamo seminato

Noi uomini, da sempre affascinati e guidati dal sole, dalla luna e dalle stelle ma ancor prima dalla nostra terra. La parola “equinozio” infatti deriva dal latino “equi -noctis” e significa “notte uguale al giorno“. Negli equinozi però la lunghezza del giorno sembra superare quella della notte, questo perché l’illuminazione è comunque presente mezz’ora prima dell’alba e mezz’ora dopo il tramonto, dato che il cielo è ancora illuminato. Gli equinozi di marzo e settembre sono i due giorni dell’anno nei quali hanno inizio rispettivamente la primavera e l’ autunno.

raccolto autunnoIl 22 settembre in agricoltura è la fine del raccolto e la festa del secondo raccolto dei semi per l’anno prossimo, di radici per tisane e preparati come unguenti ed oleoliti ma è anche tempo di potature e di compost.

Il ciclo produttivo e riproduttivo è concluso, le foglie cominciano ad ingiallire e gli animali iniziano a fare provviste, inizia il periodo della caccia e molte specie migratorie avviano il loro lungo viaggio verso sud. L’equinozio d’ autunno ci insegna a raccogliere quello che la Terra ci dona e godendo di ciò che si ha piuttosto che lamentarsi di quel che ci manca.

 

[FONTE: http://www.greenme.it/informarsi/universo/8597-equinozio-d-autunno-2012-raccolto]

Ma chi lo dice che l’autunno è una stagione morta?

Domenica 22 settembre, in occasione dell’equinozio d’autunno, il Museo del fiore inaugura il nuovo allestimento tematico denominato “In autunno: frutti per l’inverno e bulbi per la primavera

Finita l’estate, la Natura porta a conclusione i suoi cicli vitali: le piante producono i frutti, le foglie cambiano colore e cadono, i semi delle piante, le radici, i bulbi e gli animali si preparano ad affrontare i rigori dell’ inverno. L’uomo, può sintonizzarsi su queste frequenze ed imparare a utilizzare al meglio le risorse che lo circondano: ottimi frutti da consumare freschi o da conservare ed attività di giardinaggio per aiutare la natura a difendersi dal freddo e a prepararsi alla fioritura di fine inverno-primavera.

Tutte queste tematiche ed altre ancora, saranno oggetto di approfondimento al Museo del fiore fino al 27 ottobre 2013, con allestimenti, laboratori pratici e creativi dedicati ad adulti, famiglie e bambini. Nella giornata di domenica 22 settembre verrà realizzato il laboratorio per famiglie “I volti dell’autunno” e un approfondimento tematico sui frutti autunnali. Per chi vuole è possibile fare delle passeggiate libere nei sentieri della Riserva.

Per partecipare, basta recarsi al Museo del fiore in orario di apertura (10:00 – 13:00 / 15:00 – 19:00). Costo € 3/persona.  Per maggiori informazioni telefonare alla coop L’Ape Regina allo 0763-730065 oppure al Centro Visite Comune Acquapendente – Numero Verde gratuito: 800-411.834 interno zero (lun.-sab. 9:00-13:00/16:00-19:00; dom. 9:30-12:30); per email a info@museodelfiore.it. Ulteriori informazioni visitando il sito: www.museodelfiore.it.