Educazione ambientale, archeologia sperimentale e fattorie didattiche


Quando non c’era niente di già pronto
Gli usi artigianali e domestici del bosco nella tradizione

02-01-2011-058
  • Ordine d'istruzione:
    • 3^, 4^ e 5^ primaria
    • Secondaria di Primo Grado
  • Aree tematiche:
    • Escursioni
    • Natura
    • Tradizioni, fattoria
  • Luoghi:
    • Museo del fiore
  • FINALITÀ

    Riscoprire gli antichi gesti legati alla realizzazione di preparati per la vita di tutti i giorni da realizzare attingendo dalle risorse che offre la natura; recuperare elementi della tradizione dell’Alto Lazio per una manualità creativa e come riflessione per comportamenti sostenibili.

    METODO

    Escursione finalizzata alla realizzazione dei seguenti laboratori (a scelta): riconoscimento e raccolta delle piante utilizzate e preparazione di tinture dei tessuti e inchiostri; visita all’arnia didattica e conoscenza dei prodotti delle api e realizzazione di candele; visita al fontanile e raccolta dell’acqua per la preparazione del sapone con la cenere.
    Approfondimenti sugli usi artigianali e agricoli delle piante.


    Periodo consigliato:
    tutto l’anno

    Le attività sono sviluppate per un’intera giornata con diversi elementi caratterizzanti: il Museo, il Sentiero Natura del fiore e le aree didattiche e ludiche.
    Il Museo è inoltre dotato di numerosi supporti didattici quali: pubblicazioni tematiche, CD, erbario interattivo, guide cartacee, palmari, carte della vegetazione, schede didattiche utili per approfondire le tematiche previste dai moduli.

    PROGRAMMA ATTIVITA’ DIDATTICA

    L’intera giornata prevede:
    Ore 10.00: arrivo al Museo del fiore (loc. Casale Giardino, Torre Alfina, Lazio), conoscenza della guida, escursione tematica lungo il sentiero.
    Ore 13.00: pranzo al sacco a carico dei partecipanti nell’area picnic del museo. Pausa.
    Ore 14.30: attività didattiche e visita al Museo del fiore.
    Ore 17.00: partenza.
    Le attività possono essere realizzate anche con orario ridotto (10.00-15.00).
    Gli orari suggeriti sono indicativi e possono essere modificati su richiesta.
    Per raggiungere il museo, bisogna percorrere 2 km di STRADA STERRATA dall’abitato di Torre Alfina, praticabile con i pullman GT.

     

    Tradizione alto Lazio

    Laboratorio sull’utilizzo delle piante al Museo del fiore

    MUSEO DEL FIORE

    Il Museo del fiore è un museo naturalistico immerso nei boschi della Riserva Naturale Monte Rufeno e pensato per offrire degli spunti per conoscere il mondo del fiore, scoprire le mille relazioni che le piante, e i fiori, intrecciano con il resto del mondo vivente, approfondire le tradizioni del territorio, che si sintetizzano nella festa dei Pugnaloni.
    La struttura museale è stata concepita come un racconto che offre la possibilità di imparare giocando, di divertirsi e di passare una piacevole giornata completamente immersi nella natura.
    È disponibile un’ampia gamma di mezzi di comunicazione: strumenti interattivi, multimediali e giochi, oltre ai laboratori didattici ed alla ludoteca.
    Il Museo propone anche dei percorsi esterni: il Sentiero Natura del Fiore e il giardino botanico, che permettono di avere un contatto diretto con l’ambiente del bosco ed i suoi segreti.

    Accoglienza al Museo del fiore