Educazione ambientale, archeologia sperimentale e fattorie didattiche


Dal fiore al paesaggio
Interpretazione multiscala del paesaggio dell’Alfina

museo-di-fiori-1
  • Ordine d'istruzione:
    • Secondaria di Primo Grado
    • Superiori
  • Aree tematiche:
    • Escursioni
    • Natura
    • Tradizioni, fattoria
  • Luoghi:
    • Museo del fiore
  • FINALITÀ

    Stimolare ad un’osservazione più consapevole del paesaggio, acquisendo la capacità, partendo dalle piante più facilmente osservabili, di distinguere il complesso degli elementi naturali (rocce, suolo, acqua, umidità, microclima, geomorfologia, flora, fauna) da quelli antropici attraverso l’interpretazione dei “segni” dell’uomo e dei cambiamenti indotti. Invitare ad un atteggiamento più rispettoso nei confronti di tutti gli elementi, viventi e non, che compongono il paesaggio.

    METODO

    Analisi delle componenti del paesaggio e della sua evoluzione nel tempo, anche attraverso la ricerca di testimonianze orali ed iconografiche.
    Escursione per censire le tipologie di ambiente che compongono il paesaggio della Riserva Naturale di Monte Rufeno; applicazione di un metodo di monitoraggio ambientale con raccolta di dati ed informazioni mediante l’utilizzo di strumenti tecnici e di materiale cartografico.
    Approfondimenti e laboratori creativi sulla soggettività della percezione del paesaggio.
    Periodo consigliato:
    tutto l’anno

    Le attività sono sviluppate per un’intera giornata con diversi elementi caratterizzanti: il Museo, il Sentiero Natura del fiore e le aree didattiche e ludiche.
    Il Museo è inoltre dotato di numerosi supporti didattici quali: pubblicazioni tematiche, CD, erbario interattivo, guide cartacee, palmari, carte della vegetazione, schede didattiche utili per approfondire le tematiche previste dai moduli.

    paesaggio

    Percorso didattico sperimentato con il patrocinio Unesco e con menzione speciale ICOM – buone pratiche musei e paesaggi culturali

     

    PROGRAMMA

    L’intera giornata prevede:
    Ore 10.00: arrivo al Museo del fiore (loc. Casale Giardino, Torre Alfina), conoscenza della guida, escursione tematica lungo il sentiero.
    Ore 13.00: pranzo al sacco a carico dei partecipanti nell’area picnic del museo. Pausa.
    Ore 14.30: attività didattiche e visita al Museo del fiore.
    Ore 17.00: partenza.
    Le attività possono essere realizzate anche con orario ridotto (10.00-15.00).
    Gli orari suggeriti sono indicativi e possono essere modificati su richiesta.
    Per raggiungere il museo, bisogna percorrere 2 km di STRADA STERRATA dall’abitato di Torre Alfina, praticabile con i pullman GT.

    MUSEO DEL FIORE

    Il Museo del fiore è un museo naturalistico immerso nei boschi della Riserva Naturale Monte Rufeno e pensato per offrire degli spunti per conoscere il mondo del fiore, scoprire le mille relazioni che le piante, e i fiori, intrecciano con il resto del mondo vivente, approfondire le tradizioni del territorio, che si sintetizzano nella festa dei Pugnaloni.
    La struttura museale è stata concepita come un racconto che offre la possibilità di imparare giocando, di divertirsi e di passare una piacevole giornata completamente immersi nella natura.
    È disponibile un’ampia gamma di mezzi di comunicazione: strumenti interattivi, multimediali e giochi, oltre ai laboratori didattici ed alla ludoteca.
    Il Museo propone anche dei percorsi esterni: il Sentiero Natura del Fiore e il giardino botanico, che permettono di avere un contatto diretto con l’ambiente del bosco ed i suoi segreti.

    paesaggio

    Accoglienza al Museo del fiore